Giovanissimi studenti di Mendicino in visita a Grimaldi

Tra le mete lo stabilimento dell’acqua oligominerale

 

NON OCCORRE PERCORRERE necessariamente centinaia di chilometri per una gita scolastica istruttiva. Devono averla pensata così i docenti del circolo didattico di Mendicino e l’assessore comunale alla cultura che, nella giornata di ieri, hanno accompagnato una parte dei propri studenti, due quarte classi elementari, a visitare le bellezze artistiche e naturali di Grimaldi. La visita rientra nell’ambito del progetto “La scoperta del territorio” portato avanti dalla scuola di Mendicino e coordinato da Adriana Carrieri, che prevede la visita di diversi centri della provincia cosentina. I ragazzi hanno visitato lo stabilimento dell’acqua oligominerale che sgorga in località Merisacchio e le chiese dei Santi Pietro e Paolo e dell’Immacolata Concezione. Nel pomeriggio il gruppo è stato accolto dal sindaco grimaldese Pino Albo e da una delegazione dell’amministrazione comunale, nei locali dell’antico palazzo signorile che ospita il comune, dove è anche permanentemente allestito il museo della civiltà contadina. Gli studenti hanno posto domande sulla storia e sulle tradizioni di questo centro del Savuto e invitato i colleghi dell’Istituto comprensivo di Grimaldi a fare visita al loro paese. Tra le due comunità anche un momento di riflessione sui gravi fatti di cronaca che hanno investito Mendicino in questi giorni e uno scambio di doni.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: veduta del centro storico di Grimaldi.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com