Alleanza Nazionale contro l’accorpamento delle As

Rogliano: presentato ordine del giorno in Consiglio

 

IL CONSIGLIERE COMUNALE di Alleanza Nazionale, Ferdinando Falbo, ha presentato un ordine del giorno che impegna il Consesso cittadino a chiedere, nell’ambito del Piano Sanitario Regionale, di “mantenere invariati i livelli qualitativi e quantitativi dei vari servizi  sanitari forniti alla popolazione”. Il documento è stato promosso dal dipartimento Enti locali della federazione provinciale di Alleanza Nazionale, di cui lo stesso Falbo fa parte, dopo le decisioni dell’Ente Regione in materia di Asl. Sull’argomento  “An esprime tutta la sua contrarietà a un provvedimento imposto senza una preventiva concertazione, e soprattutto senza tener conto dell’ampiezza del territorio della provincia di Cosenza”. “La sanità territoriale – si legge in una nota del circolo Valensise – è di vitale importanza in una provincia tanto vasta e con un atavico deficit infrastrutturale che rappresenta un grave ostacolo alla fruizione di servizi sanitari essenziali per larga parte della popolazione. Dispiace notare ancora una volta che la sanità calabrese continua ad essere governata all’insegna dell’improvvisazione e dei colpi di mano”. “Alleanza Nazionale – affermano ancora gli interessati – è favorevole ad ogni iniziativa che tenda a razionalizzare e diminuire i costi della burocrazia e a ridurre le spese improduttive”. “È necessaria però – fanno inoltre sapere – una seria programmazione del settore attraverso gli strumenti adeguati, come l’imminente Piano Sanitario Regionale che dovrà inevitabilmente tenere conto delle funzioni svolte dalle singole strutture, anche in rapporto alle peculiarità dei territori in quanto la provincia di Cosenza rappresenta il 45% dell’intera Regione, sia per estensione territoriale che per numero di abitanti”.

 

G.S.

 

Nella foto: Ferdinando Falbo.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com