Si chiama ‘L’Agenda’ l’ultimo libro di Luigi Ponterio

Il volume presentato nei giorni scorsi a Rogliano

 

PRESENTATO il libro “L’Agenda” di Luigi Ponterio: giovane carpansanese dalla vena poetica e teatrale che si è fatto strada partecipando a rassegne e concorsi di poesia; nel 2005 gli è stato assegnato il primo posto nel 7° premio nazionale di poesia “Città di Rogliano”, sezione D – Poesia in vernacolo. In Ponterio è insita quest’arte perché presente nel suo DNA, ereditato dal nonno compositore di farse. Fin dal periodo adolescenziale ha iniziato a scrivere poesie mettendo in evidenza i sogni e gli ideali che porta con sé “…mentre si dispone a costruire la propria esistenza e a darle senso, attraverso le misure della dignità, della coerenza, e della autenticità…”, come si evince dalla prefazione del professor Eugenio Maria Gallo. La serata è iniziata con gli interventi di competenti del settore e rappresentanti della politica locale. Antonio Simarco, esperto di drammatizzazione, ha creduto nel poeta incoraggiandolo e sostenendolo nelle fasi di preparazione del testo, ed ha curato la presentazione della commedia dove Ponterio mette in evidenza la dignità umana. L’assessore alla cultura, dottor Mario Altomare, ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale di Rogliano ed ha evidenziato come questa è attenta a sostenere e promuovere i giovani artisti. Il presidente della Comunità Montana del Savuto, dottoressa Anna Aurora Colosimo, sensibile a queste manifestazioni, ha elogiato il giovane autore. “Nella sua poesia – ha affermato –  penso ci sia un attaccamento al territorio, riesce a realizzare una forte unione tra il passato e il presente e non trascura gli affetti. Sono emozionata e stupita perché il nostro territorio ci riserva sempre delle belle sorprese. Noto con entusiasmo che questi giovani creatori sono una risorsa verde per il Savuto e per questo sono la nostra speranza…”. La Colosimo ha così continuato: “Si è aggiunto un tassello importante a questo comprensorio così variegato e così affascinante. Il raggio di sole, di cui parli nella commedia – ha aggiunto riferendosi a Luigi Ponterio –  in questo momento sei tu che ti affacci alla vita e, ne siamo orgogliosi, lanci un messaggio augurale e di ottimismo che vogliamo dare, attraverso te, al nostro territorio che ha bisogno della nostra forza e del nostro coraggio per poter andare avanti”. Il professore Gallo, a cui è stato affidato il profilo psicologico e tecnico, nella sua relazione, ha decantato il giovane nel suo interessante intervento e ha affermato: “A me, i versi di Luigi Ponterio sono piaciuti, mi sono piaciuti tanto! Mi complimento con lui per la freschezza di sentimenti ed emozioni che ispira dai versi raccolti in questa antologia”. Infine l’Autore ha ringraziato tutti per la partecipazione e la stima dimostratagli.

 

 

Nelle foto: la copertina del volume.

 

 

 Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com