Domenico Venneri: “niente scioglimento di Circolo”

Nessuna decisione ufficiale su Circolo Alto Savuto

 

IL PORTAVOCE del circolo Alto Savuto, Domenico Venneri, ha dichiarato che al momento non esiste nessuna decisione ufficiale circa lo scioglimento di quella che rappresenta una delle tre sezione roglianesi della Margherita di cui è alla guida. Venneri, che non ha nascosto la presenza, all’interno del suo circolo, di una “vivace discussione” sull’adesione o meno al futuro Partito Democratico, ha definito “scellerata” la decisione contenuta nella proposta di Piano Sanitario Regionale, di riconvertire il Santa Barbara da presidio ospedaliero a casa della salute. Una scelta, quest’ultima, che secondo indiscrezioni avrebbe accelerato la decisione di un gruppo di iscritti al circolo Alto Savuto di lasciare il partito e di non aderire al nascente PD. Il portavoce del circolo roglianese di Democrazia è Libertà, ha però stigmatizzato quanto dichiarato venerdì scorso dal coordinamento provinciale Welfare Sanità Ds-Dl, a proposito del contenuto del nuovo Piano Sanitario Regionale. Nel Savuto, ricordiamo, se da una parte le forze politiche di centrodestra e di centrosinistra hanno cominciato a fare quadrato intorno Santa Barbara, con sindaci ed amministratori locali decisi a dare battaglia per la salvaguardia del nosocomio inteso come presidio sanitario operativo, critico, invece, appare il giudizio all’interno della base di alcuni partiti e fra i cittadini. Opinione sempre più diffusa, infatti, è quella di un Savuto abbandonato ormai a se stesso. Con la nuova questione dell’ospedale di Rogliano, ultimo atto di questa che per una buona fetta di popolazione appare come la dimostrazione di uno stato di cose, destinato, purtroppo, ad una inevitabile involuzione.

 

G.S.

 

 

Nella foto: Domenico Venneri.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com