Il futuro di un Ospedale fra speranze e incertezze

di Gaspare Stumpo

 

 

 NON SAPPIAMO se quanto recentemente espresso dal presidente della Giunta regionale della Calabria, Agazio Loiero, ovvero che “il piano sanitario è un mosaico che difficilmente potrà  essere scomposto …” preluda ad una ormai quasi scontata decisione di riconversione del Santa Barbara, oppure, se il resto delle parole del Governatore “in ogni caso saranno effettuate le opportune verifiche e valutazioni” – lasci qualche margine di speranza per il futuro dell’ospedale di Rogliano, inteso come presidio attivo (che escluda reparti di lungodegenza) e non come poliambulatorio. I dubbi sono molti di questi tempi, come sono molte, del resto, le prese di posizione a sostegno del presidio, da anni, ricordiamo, al centro di una lunga quanto intensa discussione sul suo progetto di riordino e potenziamento. In tale contesto non appare molto compatta, in generale, la posizione dei partiti de L’Unione, con Pdci e Rifondazione Comunista da una parte ed il resto delle forze politiche dello schieramento (soprattutto Democratici di sinistra e Margherita) dall’altra a supporto della proposta di nuovo Psr presentata dall’assessore regionale competente. Intenzioni diverse, che nell’area del Savuto continuano a produrre “imbarazzi” all’interno di un centrosinistra che, come si sa, è alla guida di una Comunità  montana e della quasi totalità  delle amministrazioni comunali. Se i contenuti del Piano Sanitario Regionale rimarranno quelli proposti dall’onorevole Lo Moro, l’ospedale di Rogliano sarà  trasformato, dunque, in casa della salute, una sorta di struttura sanitaria extra ospedaliera, in grado di ospitare, in una unica sede, ambulatori con medici di famiglia e specialisti, ma anche spazi con servizi riguardanti tossicodipendenze, salute mentale, assistenza domiciliare, prevenzione, consultori, invalidità  civile etc. Una realtà  ben diversa da quella attuale, capace di incidere, forse, anche sulla sorte del distretto sanitario (As 4) di via Eugenio Altomare. Nella serata di ieri la questione del nosocomio cittadino è stata di nuovo oggetto di discussione nel corso di un incontro che ha visto presenti i rappresentanti delle diverse forze politiche locali. Per quanto si è saputo, infatti, potrebbe prospettarsi, nei prossimi giorni, una visita dello stesso Agazio Loiero a Rogliano.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com