Altomare: “massimo impegno su vicenda ospedale”

Dialogo istitituzionale e se necessario la protesta

 

IL GOVERNATORE della Calabria, Agazio Loiero, avrebbe dato la sua disponibilità per discutere, assieme agli amministratori locali, del futuro del presidio ospedaliero Santa Barbara, a partire dal suo assetto nel nuovo Piano Sanitario Regionale che per ora ne dispone la riconversione a casa della salute. La notizia del possibile arrivo di Agazio Loiero a Rogliano è stata confermata, nella serata di ieri, dal vice sindaco della città, Giovanni Altomare, al termine di un nuovo incontro fra i rappresentanti dei partiti che fanno riferimento sia allo schieramento di centrosinistra che a quello di centrodestra. Sul caso Santa Barbara, ricordiamo, la posizione delle forze politiche cittadine di entrambi i poli al momento non solo è univoca, ma sostiene anche un’unica strategia, in particolare per la conferma dello stesso nosocomio all’interno dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, quale supporto alle esigenze del territorio e complemento a quelle dell’Annunziata di Cosenza. Oltre all’attivazione dei normali canali politico-istituzionali, dalla mattinata di lunedì il sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo, ha deciso di trasferire l’ufficio dell’Esecutivo in un locale attiguo all’ospedale per mantenere alta l’attenzione sulla vicenda, quindi per fornire vicinanza ad operatori sanitari e pazienti e per vigilare più da vicino sull’andamento dei lavori di ristrutturazione. Il presidio degli amministratori roglianesi è continuato nella giornata di ieri: sindaco ed assessori hanno lavorato per diverse ore proprio nella stanza dell’ex centralino del Santa Barbara adibita simbolicamente ad ufficio. Centinaia i messaggi di solidarietà sono giunti in questi giorni da ogni parte d’Italia e del mondo sui siti internet della Valle del Savuto. Il vice sindaco Giovanni Altomare ha confermato la massima attenzione ed i massimo impegno dell’Amministrazione comunale per scongiurare la riconversione dell’ospedale. Un impegno che continuerà ad essere portato avanti attraverso la discussione e la concertazione, tenendo informata la cittadinanza, ma non escludendo altre forme di protesta qualora se ne ravvisasse la necessità.

 

Gaspare Stumpo

 

Nella foto: il vice sindaco, Giovanni Altomare.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com