Dibattito sulle Fdc. Mario Scali: non vendo fumo”

di Francesca Gabriele

 

“Il destino delle FdC S.r.l parte dal suo cuore:

l’asse Catanzaro – Cosenza”

 

L’INCONTRO fra il Presidente delle Ferrovie della Calabria, Mario Scali, con i sindaci del Savuto, è avvenuto lo scorso 12 giugno, presso la sala consiliare della Comunità Montana del Savuto. Un incontro, definito tecnico, dai toni non politici e moderato dal presidente dell’ente sovracomunale, Anna Aurora Colosimo. Un incontro monotematico: la realizzazione della metropolitana di superficie di collegamento tra Catanzaro, Soveria Mannelli, Rogliano, Cosenza. Il presidente Scali, a tal proposito, è stato molto chiaro, ed ha sottolineato come dopo il caso Castrovillari (territorio esente da una linea ferrata) non si ripeterà lo stesso sbaglio per le zone montane del Savuto, ed ha precisato ancora che la metropolitana Cosenza, Rende, Unical, non rappresenta certo un’alternativa al tratto Rogliano-Cosenza, che sarà collegato difatti velocemente, con dieci nuovi convogli (diesel-elettrici) monobinario, per un totale di otto o dieci corse giornaliere. L’arrivo dei nuovi mezzi, è previsto, fra 18 mesi.

 

Presidente, si teme che lo stanziamento da parte del Governo centrale dei trenta milioni di euro utili a realizzare la metropolitana, non interessi il tratto ferriovario del Savuto che volge verso Cosenza. E’ cosi?

“ Ancora il Governo nella finanziaria 2007, non ha stanziato delle risorse. Al momento, però, ci sono delle disponibilità da parte delle Ferrovie della Calabria, in favore del territorio della provincia di Cosenza ed in particolare a favore del Savuto”.

 

Si pensa anche al rinnovo del cosiddetto parco dei rotabili oppure rimarrà tutto uguale?

“Nessuno se n’è accorto ma ieri (11 giugno N.d.R. ), ho chiuso la gara d’appalto per l’acquisto dei nuovi treni per il Savuto”.

 

Presidente, quindi il Savuto, è incluso nel progetto di metropolitana di superficie. Rimandiamo al mittente le accuse di esclusione avanzate da una parte politica in questi giorni?

“Le affermo solo che il Savuto avrà una ferrovia totalmente nuova e modernissima. I tempi saranno quelli delle consegne dei mezzi. Ho bisogno di una forte mano d’aiuto anche da parte delle istituzioni locali, da sole, infatti, le Ferrovie della Calabria, non possono farcela”.

 

Francesca Gabriele

 

 

Nella foto: Lo Feudo, Colosimo e Scali durante l’incontro alla Comunità Montana.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com