Alla Cms si è discusso delle emergenze del Savuto

Criticata l’assenza dei rappresentanti istituzionali

 

NEL TARDO pomeriggio di ieri (10 luglio N.d.R.) si è tenuto il Consiglio straordinario aperto della Comunità Montana del Savuto, alla presenza dei consiglieri, ma anche di tutti gli amministratori ed esponenti delle forze politiche locali. Assenti gli amministratori regionali. Nel nostro territorio si respira aria di emergenza. Di questo, ne è ben cosciente il presidente dell’Ente Montano, Anna Aurora Colosimo. “Noi auspicavamo – ha esordito nel suo lungo intervento il presidente – indicendo un Consiglio comunitario aperto e straordinario di poter contare sulla presenza dei riferimenti regionali che in questo momento sono essenziali per poter portare avanti un confronto aperto e costruttivo. Un confronto che potesse vedere il territorio protagonista di una discussione sul proprio sviluppo e trovare nei referenti regionali istituzionali la possibilità di una costruzione collaborativi e fattiva su quelli che sono i problemi urenti”. La rivendicazione della metropolitana leggera, la situazione prioritaria del Santa Barbara, non rimangono indifferenti ai rappresentanti delle istituzioni locali, che cercano una unitarietà di intenti nell’affrontare e far sentire il proprio peso presso le istituzioni regionali. In tarda serata il resoconto in dettaglio dei lavori curati dal nostro direttore, Gaspare Stumpo, sarà a disposizione dei nostri visitatori.

 

Francesca Gabriele

 

 

Nella foto: l’intervento di Anna Aurora Colosimo durante il Consiglio di ieri.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com