Carmelo Salvino (Ds): “mai trascurata la sanità ”

Franco Laratta: “ascoltare realtà come Rogliano"

 

“I problemi della sanità e dello sviluppo non sono mai stati trascurati dai Democratici di sinistra”. Il segretario di zona della Quercia, Carmelo Salvino, è intervenuto, nelle scorse ore, nel sempre attuale dibattito sulle problematiche del territorio, che a partire dalla vicenda del presidio ospedaliero Santa Barbara, sta facendo emergere posizioni piuttosto critiche anche nel centrosinistra comprensoriale. Da qualche tempo a questa parte, infatti, il giudizio di sindaci, esponenti di partito, sindacalisti, gruppi di cittadini, soprattutto alla luce degli ultimi avvenimenti, appare piuttosto severo rispetto al riconoscimento del ruolo della valle del Savuto negli atti di pianificazione provinciale e regionale. Una situazione, ricordiamo, per la quale si è parlato “questioni irrisolte e per alcuni aspetti dimenticate”. In tale contesto, l’ex sindaco di Rogliano ha invitato riflettere auspicando unità sia all’interno del suo partito che nello stesso centrosinistra. “I problemi della sanità e dello sviluppo – ha detto – non sono mai stati trascurati dai Democratici di sinistra che, anzi, nel recente passato, sono stati gli artefici principali di iniziative politiche ed istituzionali per scongiurare la chiusura del Santa Barbara”. Secondo Carmelo Salvino l’attuale fase politica, anche con riferimento ai problemi del territorio, necessita di una forte sinergia istituzionale e politica, per far si che le questioni poste da tempo trovino soluzioni che soddisfino le giuste esigenze dei cittadini di avere più servizi sul territorio”. Salvino ha spezzato una lancia in favore delle scelte operate dal suo partito e più nello specifico, sul piano amministrativo regionale, in favore di Nicola Adamo. “La linea delle riforme intrapresa attraverso il maxi emendamento dal vice presidente della Giunta regionale va perseguita e rafforzata sul piano amministrativo, affinché – ha sottolineato il dirigente diesse – la politica sia sempre più vicino ai bisogni ed alle esigenze del territorio”. Ponendo l’accento sulla questione che vede in primo piano il nosocomio roglianese alla luce delle scelte operate nel nuovo Piano Sanitario Regionale, Carmelo Salvino ha spiegato che “l’attuale fase va gestita sul piano politico, evitando logoramenti, divisioni e soprattutto l’isolamento politico”. “In quest’ottica – ha poi concluso – i Ds stanno lavorando e sono convinti che la linea riformatrice già avviata, con la costituzione del Partito Democratico potrà avere quella necessaria accelerazione attesa dai cittadini calabresi, quindi, dai cittadini del Savuto”. Sempre per quanto riguarda il caso ospedale, presso la sala consiliare del comune di Rogliano, il deputato Franco Laratta, venerdì sera ha incontrato un gruppo di amministratori e uomini politici della zona. Tra questi, il consigliere provinciale Marino Reda, i sindaci Giuseppe Vigliaturo (Carpanzano), Raffaele Pirillo (Mangone), il vice sindaco Giovanni Altomare (Rogliano), i dirigenti di partito Franco Bernaudo, Paolo Tucci (La Margherita), Nello Perri, Pasquale Altomare e lo stesso Carmelo Salvino (Ds). Laratta, che ha parlato di Piano Sanitario Regionale “che in generale può essere valido anche se necessita di alcuni correttivi” e va discusso con i rappresentanti dei territori, ha affermato che “ci  sono realtà, come quella di Rogliano, che vanno ascoltate”.

 

G.S.

 

 

Nella foto: Carmelo Salvino.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com