Consiglio Comunale approva documento pro Ospedale

Bianchi:  via libera anche al documento di Bilancio

 

PROFICUA assise comunale con approvazione del conto di Bilancio 2006 e documento pro ospedale “Santa Barbara” di Rogliano. Il consiglio comunale di Bianchi, nella seduta ordinaria dell’altra sera ha approvato con 9 voti favorevoli il rendiconto dell’annualità finanziaria 2006. Per la cronaca ai voti della maggioranza si è aggiunto, per dichiarazione di voto, quello del consigliere di opposizione Franco Migliazzo  “Rinascita Democratica”. Contrari, i consiglieri Aurelio Rocca e Luigi Elia di “Alternativa Democratica”; astenuto per dichiarazione di voto, Salvatore Mancuso di “Costruiamo il domani”. “Un conto – ha affermato il sindaco Francesco Villella – chiuso con un avanzo di circa 55 mila euro, frutto di una gestione oculata e parsimoniosa senza intaccare le tasche dei cittadini avendo mantenuto invariati i tributi”. Un consiglio comunale iniziato in tono pacato con due dichiarazioni dei consiglieri Migliazzo e Mauro, per inasprirsi nella discussione sul conto di Bilancio. Migliazzo, ha risposto alle critiche ed evidenziato le motivazioni del voto a favore del Bilancio di previsione 2007. Rossella  Mauro, ha ufficializzato la nascita in seno al consiglio comunale del gruppo “Sinistra democratica” capogruppo l’assessore Franco Pettinato. La discussione sull’importante documento contabile ha fatto emergere una divisione netta fra le forze dell’opposizione (tre gruppi) e fortificato la maggioranza che si è stretta attorno all’operato della Giunta comunale. Positivo il parere del Revisore dei conti, dottoressa Costanza Colautti, che ha proposto tra l’altro all’amministrazione di completare il lavoro sull’accertamento  degli evasori dei tributi, evitare la prescrizione per decorrenza dei termini, predisporre il recupero di crediti e vigilare per una corretta gestione amministrativa. Ad aprire il dibattito  è stato il capogruppo di “Alternativa Democratica” Rocca, che ha definito il documento contabile “un anno di normale amministrazione”. Mancuso di “Costruiamo il domani” ha dichiarato “la mia astensione va oltre la politica, per il bene del paese non ci sono cittadini di maggioranza o di minoranza”. Per  Migliazzo, “un voto a favore, disponibile al confronto e al dialogo sulle problematiche del paese”.  L’assessore Franco Pettinato e Rossella Mauro, orgogliosi del lavoro svolto hanno evidenziato la positività del conto e gli interventi attuati sull’assetto viario. Due i punti votati all’unanimità dai consiglieri di maggioranza e di opposizione: “Piano di valorizzazione della Polizia Municipale” e l’ordine del giorno del Consiglio comunale di Rogliano, 19/06/07 “Situazione ospedale S. Barbara”. Una visione unanime quella delle varie componenti consiliari che si sono ritrovate nell’approvare i rispettivi punti. Sicurezza e legalità i punti nevralgici del Piano sottoposto dal Prefetto di Cosenza ai sindaci dell’interland cosentina, Sila e Savuto,  che mira ad una collaborazione consortile fra le Polizie Municipali,  il cui protocollo d’intesa prevede a breve la scelta della sede e del responsabile unico. Infine, la discussione sull’ospedale Santa Barbara, oltre far ritrovare la serenità ed una visione comune sulle difficoltà dell’ente, dopo i numerosi interventi il consiglio ha approvato il documento ed esprime “un forte giudizio negativo e l’assoluta contrarietà al Piano Regionale per  la parte che riguarda l’ospedale Santa Barbara di Rogliano”. Inoltre, è stato ribadito  che una scelta potrebbe essere “includere il Santa Barbara, nell’Azienda ospedaliera di Cosenza, ha rappresentato e rappresenta una soluzione intelligente che, nel mentre decongestiona il più importante presidio del capoluogo di provincia, ormai al collasso, rende specialistico e produttivo quello della immediata periferia”. Qualora, ciò non fosse accettato, il consiglio intero e la comunità biancara, insieme agli altri Comuni è disponibile ad attivare tutte le forme di protesta democratiche per continuare ad usufruire di un servizio efficiente e funzionale. Infine, nell’approssimarsi della data di pensionamento del ragioniere dell’ente, Basilio Pettinato, 40 anni di onorato servizio, il consiglio ha rivolto volto un sentito ringraziamento per il lavoro prestato e rinviato ad una apposita occasione per festeggiare.

 

Pasquale Taverna

 

Nella foto: un momento dell’Assise.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com