Al via il sistema di raccolta differenziata ‘porta a porta’

Carpanzano: il Comune ha adeguato il servizio rsu

 

CON VOTO unanime il Consesso carpanzanese ha approvato, nei giorni scorsi, il progetto di raccolta differenziata adeguando il servizio dei rsu a quello già in atto nel resto dei comuni della vallata. L’adozione del provvedimento è stata salutata con particolare soddisfazione dell’assessore alla Cultura, Lillo Sciarratta, per il quale “la raccolta differenziata rappresenta una novità che deve essere spiegata ai cittadini, vale a dire quello del <porta a porta> mediante vasi contenitori che servono, appunto, a contenere i diversi rifiuti solidi urbani che le famiglie quotidianamente producono”. “Speriamo – ha auspicato Sciarratta – che saranno in molti a usare i contenitori separati e, da parte degli amministratori sarà portata avanti una capillare campagna di sensibilizzazione in questa direzione”. “C’è – ha ricordato ancora l’assessore – anche l’impegno di promuovere delle riunioni con i cittadini ai quali spiegare la novità, ma soprattutto quelli che saranno gli enormi vantaggi della raccolta differenziata dei rifiuti”. Gli amministratori sono convinti, infatti, che il nuovo sistema adottato per la gestione dei Rsu produrrà effetti positivi sia sul piano ambientale che su quello prettamente economico con benefici per le casse comunali. Sempre a Carpanzano, grazioso borgo della valle del Savuto con poco più di trecentocinquanta abitanti, sono state avviate le manifestazioni d’agosto (che comprendono anche iniziative storico-culturali) organizzate in collaborazione con l’associazione pro loco.

 

Gaspare Stumpo

 

Nella foto: l’assessore Sciarratta.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com