Prospettive di lavoro in Calabria tra illusioni e delusioni

Bianchi: un dibattito durante la X^ Festa Tricolore

 

“LE PROSPETTIVE di lavoro in Calabria tra illusioni e delusioni”. Questo il tema del convegno proposto dal Circolo “G. Almirante” di Alleanza Nazionale nell’ambito della X^ Festa Tricolore organizzata a Bianchi. Oltre al presidente del Circolo Angelo Francesco Perri, che ha aperto i lavori e chiesto al suo partito “risposte ed attenzione alle problematiche del lavoro”, erano presenti Giuseppe Campanaro, coordinatore regionale Azione Giovani Cosenza; Adriano Serafini federazione provinciale e il presidente Giuseppe Caputo. E’ toccato all’On. Giovanni Dima, coordinatore regionale di trarre le conclusioni.  Parte da Bianchi la “riscossa” politica di Alleanza Nazionale,  ha detto l’onorevole Dima, una “sfida” al presidente della Regione attraverso “100 manifestazioni” che saranno organizzate sul territorio regionale per parlare di lavoro, contraddizioni e promesse non mantenute”. Un dibattito, per la verità senza contraddittorio, che gli uomini di dell’On. Fini hanno avviato con lucidità, determinazione e soprattutto con autocritica, culminato con una netta bocciatura della politica intrapresa da Loiero e Prodi. A riguardo certe vicende, a detto, il coordinatore, respingiamo al mittente “certi ragionamenti demagogici che chiamano in causa gli uomini di AN”. “La faida interna ai Ds, fa emergere incertezze e incapacità ed ostacola l’approvazione della tanta evocata riforma sanitaria” ha continuato Dima; un comportamento irresponsabile che allontana la soluzione dei problemi”. Bollando la politica economica ed occupazionale della Giunta Loiero, ha evidenziato i “limiti e l’incapacità” di una proposta seria per la Calabria, i cui elettori oggi sono “pentiti” di aver creduto alle tante promesse demagogiche, complice anche, ha asserito Dima, una certa politica dell’allora Giunta Chiaravalloti”. Secondo il presidente Caputo, la Giunta  Laniero, non è in grado di garantire l’ordinaria amministrazione e pertanto, ha affermato è illusorio risolvere definitivamente il problema degli Lsu e Lpu, con una iniziativa aleatoria che non convince innanzitutto gli amministratori. Il solo problema dei componenti la Giunta, ha continuato Caputo “è quello di garantirsi un posto nel nascente Partito Democratico”. Per Adriano Serafini, “il territorio del Savuto è sofferente e non si illuda di migliorare nell’immediato la situazione”. Infine, evidenzia il disinteresse e l’assenza del sindacato verso i problemi seri della zona”. Il responsabile dei giovani, Campanaro, ha evidenziato come il tema del dibattito è “eclatante e drammatico”  e suggerisce di vigilare attentamente sulla destinazione dei fondi europei”. Un primo appuntamento, un assaggio, quello emerso nella X^ Festa Tricolore di Bianchi,  che sicuramente, come annunciato, avrà un seguito in altri Comuni della Regione, durante i quali l’onorevole Dima e i suoi amici di partito affonderanno le armi sull’operato della Giunta regionale.

 

Pasquale Taverna

 

 

Nella foto: Perri, Caputo e Dima.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com