Imprenditori calabresi in visita ai castagneti di Orsara

Tra questi anche Pippo Callipo e Cosimo De Tommaso

 

L’EX PRESIDENTE di Confindustria Calabria, Pippo Callipo, ha visitato, nelle scorse ore, l’area di campagna del comune di Marzi sulla quale sorgono diversi esemplari di castagno secolare, in un contesto particolarmente apprezzabile sul piano ambientale e paesaggistico. Maestose, ultracentenarie, le piante superano anche gli otto metri di circonferenza tanto da essere state definite ‘Giganti del Savuto’. Assieme a Callipo anche l’industriale Cosimo De Tommaso, il presidente regionale di Coldiretti Pietro Molinari, l’imprenditore Giuseppe Scalzo, l’assessore provinciale Luigi Marrello, il consigliere provinciale Marino Reda, l’assessore della Comunità montana, Ernesto Marinelli, il sindaco di Marzi Rodolfo Aiello, l’editore Fiore Sansalone, una delegazione della Curia cosentina guidata da mons. Vincenzo Filice, alcuni uomini del Corpo Forestale dello Stato, politici ed amministratori locali. Tutti hanno espresso apprezzamento per la bellezza che contraddistingue quest’angolo della fascia pedemontana silana che “ – hanno detto – valorizza ulteriormente il patrimonio naturalistico e rurale della valle del Savuto”. “Ho visitato una zona della Calabria con risorse enormi ma non utilizzate che – ha sottolineato Callipo – può creare posti di lavoro e sviluppo”. Per l’ex presidente di Confindustria regionale “zone come queste andrebbero valorizzate e fatte conoscere anche a chi non vive in Calabria”. “Oggi – ha concluso – ho visto questi alberi pluricentenari e sono rimasto strabiliato. Bisogna creare del movimento per portare un flusso costante di visitatori, dando la possibilità agli abitanti di questa zona di attrezzarsi, creando punti di ristoro, aiutandoli così ad uscire dal loro atavico isolamento”. Sul posto, ricordiamo, nei giorni scorsi si era recato anche il presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Mario Oliverio. L’obiettivo, infatti, è quello di far conoscere le caratteristiche della zona (anche attraverso la testimonianza di importati figure dell’imprenditoria calabrese), favorire idee e promuovere iniziative in grado di valorizzare le risorse presenti creando sviluppo e occupazione. Un proposito, questo, condiviso in pieno dal consigliere provinciale Marino Reda che nell’occasione ha citato modelli positivi di cooperative attive in Calabria, soprattutto nel catanzarese. “La nostra determinazione – ha affermato Reda – è quella di ascoltare e assorbire le migliori iniziative sperimentate su altri territori per meglio valorizzare i nostri prodotti locali”. Callipo, che ha ricevuto anche il saluto di molti estimatori roglianesi, si è poi intrattenuto con l’editore Fiore Sansalone per discutere della realizzazione di importanti progetti editoriali.

 

Gaspare Stumpo

 

 

 

Nella foto, sopra: Callipo, De Tommaso e Reda nei pressi di un ‘Gigante’.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

Callipo s’intrattiene con alcuni estimatori roglianesi

 

 

 

Marino Reda e Pippo Callipo

 

 

 

L’imprenditore con Mauro Colacino e Marino Reda

 

 

 

 

Ancora con il consigliere provinciale Reda, un gruppo di amici e giornalisti

 

***

 

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com