Rogliano, ecco la mostra della casa di cura ‘Villa Verde’

‘L’invasione dei Cartoni’: un progetto interessante

 

Arte come recupero dell’espressione, arte come espressione dell’animo, arte come momento terapeutico. Gli operatori psichiatrici puntano anche al laboratorio artistico per la riabilitazione dei pazienti, per il recupero delle loro funzioni mentali, delle capacità manuali e dei rapporti relazionali. Un progetto in tale senso è stato proposto, attuato e concluso, presso la casa di cura ‘Villa Verde’ grazie ad un deliberato del direttore Arturo Sposati ed all’impegno dei dottori Franco Ruffolo e Giancarlo Guzzo, supportati dal maestro d’arte Antonio Tozzo. Titolo della proposta: ‘L’invasione dei cartoni’. Il lavoro, che ha puntato soprattutto sulla creazione di alcune figure dei fumetti del passato (scelta non casuale), è durato circa due anni ed ha coinvolto una trentina di pazienti di età compresa fra i 23 e 55 anni. In questo arco di tempo il gruppo ha lavorato alla realizzazione di nove sculture (4 dedicate alla rappresentazione della malattia – 5 dedicate a noti personaggi del mondo del fumetto classico) in cartapesta, seguendo un percorso che ha avuto finalità mediche, terapeutiche ed artistiche. Le opere, che hanno ricevuto un ottimo successo di critica, sono state esposte nei giorni scorsi a Rogliano, nel corso di una mostra all’aperto alla quale hanno partecipato numerosi visitatori.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: le sculture realizzate dai pazienti di Villa Verde.

 

 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com