Si è spento don Pietro Arcuri, il ‘parroco del sorriso’

Bianchi: ha svolto il ministero per 40 anni a Platania

 

SI E’ SPENTO nel pomeriggio di ieri (giovedì, ndr) don Pietro Arcuri, nativo di Bianchi e parroco per circa quantanni nella parrocchia San Michele Arcangelo a Platania. Aveva 67 anni e causa alcuni problemi di salute, don Pietro, da qualche anno era andato in “pensione”. Nonostante tutto, il parroco collaborava con la sua ex parrocchia e spesso tornava a Bianchi per celebrare Messa. Domenica scorsa, in occasione dei festeggiamenti della Madonna del Rosario, don Pietro, legatissimo alla sua gente era nel suo paese natio, nella frazione Serradipiro, pronto per celebrare la messa. Purtroppo un improvviso malore gli ha impedito questo suo ultimo atto di fedeltà alla Madre Chiesa. Ricoverato d’urgenze al reparto di rianimazione dell’ospedale “Annunziata” di  Cosenza, c’è rimasto quattro giorni. Nonostante le amorevoli cure dei sanitari e la vicinanza dei congiunti, purtroppo don Pietro non ce l’ha fatta. Grande lo sconforto nella comunità di Bianchi e Platania per la sua scomparsa. La popolazione tutta si è stretta attorno alla famiglia e allo stesso Clero. Un parroco, buono, semplice e amorevole con tutti, in particolare con i più bisognosi ed i giovani, sempre col sorriso sulle labbra. Sarà difficile dimenticare don Pietro Arcuri, uno dei nove parroci che la terra di Bianchi a dato alla Chiesa. Una figura di grande rispetto morale, un personaggio, un religioso forse di altri tempi. I funerali si svolgeranno domani (sabato, ndr) alle 15 nel Comune di Platania,  poi la salma di don Pietro giungerà nel cimitero di Bianchi dove riposerà nella tomba di famiglia.

 

Pasquale Taverna

 

Nella foto: don Pietro Arcuri.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com