Savuto: il sistema di adsl si allarga ad altre comunità 

Ne usufruiranno Piano Lago, S. Stefano e Grimaldi

 

UNA LINEA invisibile dividerà in due l’area della valle del Savuto. Il confine è di quelli tecnologici, una barriera eterea che segnerà il limite tra territori infrastrutturalmente appetibili e non. Restano infatti esclusi, dal piano di investimenti che porterà l’adsl nel Savuto, alcuni centri considerati non idonei dal punto di vista dei mezzi trasmissivi che hanno in dotazione. Il nuovo servizio di trasmissione dati a banda larga della Telecom, che avrà una capacità trasmissiva pari a 155 megabit al secondo, arriverà dopo lustri di attesa a Piano Lago, S. Stefano di Rogliano e Grimaldi, che si uniranno così al circolo elitario dei comuni della zona coperti da adsl. Non saranno interessati, invece, da questa piccola rivoluzione tecnologica, Mangone (se non per i numeri collegati alla centrale di Piano Lago), Belsito e Altilia. La notizia è ufficiosa, ma proveniente da ambienti Telecom ben informati, cha assicurano la disponibilità del nuovo servizio telefonico già a partire dal mese di novembre per Piano Lago e S. Stefano, mentre si dovrà attendere l’inizio del 2008, affinché ne possa usufruire anche Grimaldi, già dotata, peraltro, di una rete in fibra ottica non funzionante. Per realizzare le nuove infrastrutture, il gestore leader della telefonia fissa si è avvalso di fondi statali, appositamente stanziati per aumentare la banda passante nei territori ancora non raggiunti da adsl. Per i centri lasciati fuori da questa ondata di ammodernamento, assicurano le stesse fonti, non si prevedono investimenti in tal senso da parte di Telecom nemmeno nel prossimo futuro.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: Grimaldi.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com