Pasquale Altomare d’accordo con Ferdinando Aiello

"La Comunità montana deve tornare a Rogliano"

 

IL CONSIGLIERE della Comunità montana del Savuto, Pasquale Altomare, ha dichiarato di trovarsi d’accordo con le posizioni espresse dal collega Ferdinando Aiello, circa il ritorno della sede dell’Ente a Rogliano. E’ nelle intenzioni di Aiello, infatti, sottoporre all’Assemblea comunitaria un ordine del giorno per aprire la discussione sull’argomento. “L’iniziativa di Aiello mi trova totalmente d’accordo – ha detto il consigliere – sicuramente non per motivi di campanile, ma perchè il comune capofila deve riappropriarsi della centralità che gli appartiene”. “Sono anni – ha aggiunto Altomare – che la città  di Rogliano si trova depauperata della propria sede e attualmente è anche priva di rappresentanti all’interno dell’Esecutivo”. Nella stessa occasione, l’esponente del Partito Democratico ha aperto una parentesi politica per sollecitare i vertici del centrosinistra a riavviare il dibattito per quanto concerne la rimodulazione della Giunta della stessa Cms. “Ciò – ha concluso Altomare – per ridare slancio alle linee programmatiche, attivare strumenti e progettare il futuro del territorio, garantendo a quest’ultimo giusto sviluppo e modernità”. Gli uffici della Comunità montana del Savuto, ricordiamo, già da tempo si trovano in località Valleggiannò (Piano Lago), in territorio di Santo Stefano di Rogliano. L’idea di alcuni politici ed amministratori locali è quella, però, di riportare a Rogliano (sede ufficiale) almeno gli uffici di presidenza. Una richiesta che per molti è legittima.

 

G.S.

 

 

Nella foto: Pasquale Altomare durante un suo intervento alla Comunità montana.

 

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com