Paolo Fera “le Fdc ignorano le necessita degli utenti”

Cellara: il sindaco interviene nel dibattito trasporti

 

«LE FERROVIE della Calabria continuano ad ignorare le necessità degli utenti»: così esordisce il sindaco di Cellara, Paolo Fera, mostrandoci la documentazione che attesta la richiesta inoltrata alla società dei trasporti per il prolungamento della corsa Cosenza-Piane Crati fino a Mangone. La corsa della discordia, della quale usufruiscono pendolari e soprattutto studenti, è effettuata nei giorni feriali, parte da Vaglio Lise alle 13.30 per arrivare a Piane Crati circa mezz’ora dopo. Già lo scorso anno, afferma Fera, era stato richiesto questo prolungamento del servizio in concomitanza dell’inizio dell’anno scolastico, per sopperire alla difficoltà di tanti genitori di studenti pendolari residenti nei centri di Cellara, Figline Vegliaturo e Mangone, costretti a recarsi quotidianamente fino a Piane Crati per recuperare la prole uscita di scuola. L’accoglimento di questa istanza, della quale si è fatto portavoce Fera in qualità di presidente dell’Unione dei Casali, il consorzio sovracomunale che raggruppa i comuni richiedenti il servizio, consentirebbe di anticipare notevolmente il rientro a casa per gli studenti e di sollevare i loro genitori da un’incombenza quotidiana. La richiesta è stata formalmente inoltrata alla sede di Cosenza delle Ferrovie della Calabria e all’assessore provinciale ai Trasporti Giuseppe Gagliardi, insieme ad una petizione sottoscritta da decine di genitori in difficoltà per questa situazione. La data apposta sul documento è quella del 28 settembre scorso, ma ad oggi, dalla società che gestisce il servizio ferroviario in Calabria non è giunto nessun segnale d’accoglimento, e i genitori continuano a fare la spola tra Piane Crati e i paesi limitrofi.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: panorama di Cellara.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com