Garofalo: “il Savuto è abbandonato al suo destino…”

Intervento del commissario Giovani Democristiani

 

“Il Savuto è abbandonato al suo destino”. E’ quanto sostiene il commissario del Movimento Giovani DC di Cosenza, Eugenio Garofalo, che in una nota interviene sulla crisi che interessa i settori produttivi, l’assenza di progetti sostenibili e la mancanza di risorse, che “proiettano il Savuto in una fase di emarginazione profonda, su cui l’intera classe politica istituzionale deve riflettere e  riscoprire un moderno spirito per rapportarsi con le emergenze del territorio”. “Oggi – scrive Garofalo – la classe politica zonale ed istituzionale, sembra arroccata a difendere i servizi e le strutture esistenti, sempre minacciate da ipotetici programmi di ristrutturazione o di ammodernamento, avviate e sacrificate sull’altare del risparmio economico. A tutto ciò si aggiunge un’ambiguità propositiva di programmi, che creano confusione fra la gente e gli operatori dei vari settori interessati”. “Per il coordinatore dei Giovani Democratici Cristiani – “l’esempio eclatante emerge dalla proposta di realizzare a Rogliano un centro di alta specializzazione, contro la ‘vecchia’ proposta di rendere il Santa Barbara una  casa della salute”. “Ritengo – prosegue Garofalo – che nel Savuto vi siano emergenze verso le  quali le istituzioni, le forze politiche e sociali non possano più tergiversare ma rimboccarsi le maniche per utilizzare al meglio i fondi comunitari, con i quali altri territori stanno spendendo le migliori energie”. Il commissario ha annunciato, quindi, che prossimamente i giovani democristiani della provincia di Cosenza si riuniranno nel Savuto “territorio che ha dato lustro alla DC calabrese e nazionale” – per programmare una serie di iniziative da portare all’attenzione delle istituzioni locali e nazionali.

 

G.S.

 

Nella foto: Eugenio Garofalo.

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com