Si allarga il dibattito sul futuro delle strutture sanitarie

Giovanni Altomare: "il Savuto è in grado di ospitare il sito"

 

“Sulla sanità necessario l’allargamento del confronto alla zona sud di Cosenza”. L’annuncio della costruzione di un nuovo ospedale rappresenta un fatto importante per la città di Cosenza, in quanto, pone le basi per la realizzazione di una struttura in grado di elargire un sistema più moderno di offerta sanitaria su tutto il territorio. La discussione seguita all’approvazione del Piano Sanitario Regionale, sta coinvolgendo politici ed amministratori locali. In particolare, ha già avviato un primo confronto sull’ipotesi di ubicazione del possibile nuovo nosocomio, con prese di posizione alle quali non è rimasto estraneo il Savuto. Dopo l’intervento del presidente della Comunità montana, Anna Aurora Colosimo, la nota stilata dai vertici roglianesi del Partito Democratico, sull’argomento è intervenuto il vice sindaco Giovanni Altomare. Per quest’ultimo infatti “la costruzione del nuovo ospedale dovrà avvenire in un contesto idoneo in termini di accessibilità e fruibilità”. “Come amministratori del comune più grande del territorio – ha detto – riteniamo necessario l’allargamento del confronto alla zona sud di Cosenza, in modo da giungere ad una pianificazione intelligente, che garantisca al progetto una buona ed efficace integrazione fra le attività ospedaliere, le attività urbane (intese come ampio bacino d’utenza), i diversi livelli di viabilità e la linea ferroviaria”. Anche Giovanni Altomare ha esposto le ragioni della “candidatura” dell’area di Piano Lago, invitando al confronto e, soprattutto, a tralasciare polemiche e campanilismi. “Grazie alla posizione geografica, baricentrica rispetto all’entroterra lametino e a Cosenza, il Savuto – ha spiegato il vice sindaco – è di fatto il sito migliore dal punto di vista strategico per ospitare la nuova struttura, offrendo evidentemente le sue credenziali: contiguità territoriale, ampia disponibilità di terreni, presenza di collegamento autostradale e ferroviario etc.”. “Un confronto – ha concluso Altomare – dovrà essere immediatamente aperto con la città di Cosenza, in particolare con il sindaco Salvatore Perugini, affinché, insieme, ci si possa convincere che investire sul Savuto (in questo caso con la realizzazione del nuovo ospedale) affermerebbe definitivamente la centralità della città capoluogo nell’Area Urbana cosentina”.

 

Gaspare Stumpo

 

Nella foto: Piano Lago.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com