Questione ospedale: nuovo affondo dal centrodestra

Dopo quello di An, documento dell’Udc di Rogliano

 

LA DISCUSSIONE sui temi della sanità e più nello specifico sui programmi relativi al futuro del nosocomio cittadino, nelle scorse ore ha fatto registrare una nuova presa di posizione all’interno del mondo politico locale. Dopo le critiche di Alleanza Nazionale anche l’Udc ha accusato il sindaco Giuseppe Gallo di aver “disatteso” il contenuto del documento sottoscritto al termine del Consiglio comunale del 19 giugno 2007. In una nota a firma del segretario Romolo Geracitano, l’Udc roglianese ha ricordato che resta prioritaria la permanenza del Santa Barbara all’interno dell’Azienda ospedaliera di Cosenza e che l’istituzione di un centro di eccellenza (Cardiochirurgia) presso lo stesso presidio rappresenterebbe un “risultato decisamente importante”. “ Temiamo però che le cose non vadano in questa direzione in quanto – si legge nel comunicato dei centristi indirizzato al primo cittadino – oggi avvertiamo la netta percezione che lei, sindaco, anziché difendere il Santa Barbara così come si era impegnato a fare, mostra invece una aperta propensione nel difendere assemblee e posizioni di partito che nulla hanno a che fare con i reali interessi di Rogliano e del suo comprensorio”. La decisione di mettere nero su bianco da parte dell’Unione Democratici Cristiani, è seguita di qualche ora al nuovo dibattito promosso sulla vertenza relativa alla massima struttura sanitaria del Savuto. Una iniziativa che ha fatto registrare momenti anche polemici. “Se in passato abbiamo creduto che lei potesse alla testa del movimento battersi per un risultato che ci vedesse tutti uniti, maggioranza e minoranza, consapevoli che almeno sul tema della Sanità non è concepibile dividersi – hanno affermato ancora dall’Udc – oggi purtroppo riteniamo che lei, sindaco, abbia tradito la delega di rappresentanza che in più occasioni le avevamo conferito, manifestando un atteggiamento di giustificazione politica assurda verso l’attuale Governo regionale che ancora una volta si conferma, con le sue scelte, ostile allo sviluppo economico e sociale del nostro territorio”. Sull’argomento ospedale l’azione dell’Udc è apparsa in linea con quella di An e ha sprigionato nuove tensioni fra centrodestra e centrosinistra. L’impressione è che il dibattito sul Piano Sanitario Regionale, quindi sulle scelte riguardanti il presidio roglianese, è destinato ad arricchirsi di ulteriori scontri politici. Così come i vertici cittadini di Alleanza Nazionale, anche quelli dell’Udc hanno preannunciato una iniziativa per “spiegare ai roglianesi come stanno realmente le cose”.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: l’esponente provinciale dell’Udc ed ex assessore comunale alla Sanità, Roberto Tosti.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com