“Abbassare i toni della polemica e unire le risorse”

Garofalo (Dc) interviene nel dibattito sull’ospedale

“OSPEDALE Santa Barbara: abbassare i toni della polemica e unire le risorse per difenderne il ruolo, la funzione e la specificità”. Cosi Eugenio Garofalo (nella foto), commissario dei giovani democristiani di Cosenza, si esprime a proposito delle roventi polemiche che stanno caratterizzando il futuro del nosocomio Santa Barbara.  Per Garofalo le polemiche in atto indeboliscono le idee e i programmi, indirizzati a individuare strategie e politiche di sviluppo all’interno delle quali s’inserisce la difesa e il potenziamento del servizio sanitario del Savuto. I contrasti sorti sul PSR, approvato recentemente dalla giunta regionale calabrese, non agevolano il percorso tracciato dalle istituzioni locali e dalle comunità, che guardano all’ospedale di Rogliano come un baluardo su cui sono richiesti ulteriori chiarimenti. Il PSR se, da una parte, ne ha scongiurato il declassamento, dall’altra, non chiarisce i modi e i termini sul come realizzare l’alta specializzazione. Inoltre non si individua la permanenza dell’ospedale Santa Barbara nell’azienda di Cosenza, com’era stato ipotizzato e richiesto dall’inizio. Tale incertezza o ambiguità non devono indurci ad aprire fronti che indeboliscono le azioni unitarie fin qui portate avanti. Garofalo, pur riconoscendo valide le argomentazioni che ciascuno porta a sostegno delle proprie idee, ritiene comunque che la particolarità del momento debba spronare tutti a valorizzare ciò che unisce e non ciò che divide. Il pericolo che si corre nell’innalzare i toni del confronto, è di assegnare ai refrattari dello sviluppo del Savuto, un alibi per continuare a mantenere il territorio ai margini dei processi di sviluppo. Del resto quando si parla di marginalizzazione del comprensorio rispetto alle politiche di sviluppo, le analisi e le sintesi cui pervengono i vari raggruppamenti politici, non si connotano per differenze di vedute; ciò significa che le forze sane, scevre da pregiudizi e da ataviche divisioni, possono convergere su modelli condivisi e rispondenti ai bisogni della gente. Per Garofalo, commissario giovanile dalla DC di Pizza, che detiene la legittimità del simbolo storico del partito di De Gasperi, è urgente compattare tutte le energie e le intelligenze presenti nei vari schieramenti politici per continuare a difendere il ruolo sociale del nosocomio roglianese, come fonte di risorsa zonale, sciogliendo i nodi oggetto di discussione.  L’unità è importante, affinché chi di competenza, fornisca chiarimenti alle perplessità sollevate sul piano sanitario, ma soprattutto è importante per far rispettare gli impegni assunti dopo l’approvazione dello stesso. D’altro canto, come si suol dire, “se sono rose, fioriranno”.

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com