“L’Amministrazione ha prodotto risultati importanti”

Rogliano: L’Unione risponde alle critiche dell’UDC

 

 

“Sul S. Barbara non ci saranno tavoli a cui siederanno convitati sleali che aspettano il peggio per i propri tornaconti elettorali”. Non si è fatta attendere più di tanto la replica del gruppo consiliare L’Unione alle dichiarazioni contenute in un documento diffuso venerdì scorso dall’Udc sulla vertenza del nosocomio cittadino. In una nota di ieri e a proposito delle affermazioni dei dirigenti dell’Udc roglianese, il centrosinistra ha parlato di “scarsissimo livello” di azione politica. “Proprio loro – si legge nella risposta – che dovrebbero tacere essendo i principali protagonisti dello sfascio del S. Barbara avendo avuto un ruolo nella precedente Amministrazione comunale”. “Vogliamo ricordare – hanno detto i consiglieri di maggioranza – che l’azione del centrosinistra e dell’Amministrazione comunale, sia sul piano politico che su quello istituzionale, ha dato importanti risultati: che il S. Barbara non è più casa della salute ma struttura di alta specialità. Un dato innegabile che rientrava pienamente negli obiettivi prefissati anche dalle forze politiche locali”. A Rogliano, si riapre dunque lo scontro fra maggioranza e opposizione, fra centrosinistra e centrodestra, in particolare sulla questione del presidio ospedaliero locale. Una querelle destinata a protrarsi ed a camminare di pari passo con la discussione relativa al nuovo Piano Sanitario Regionale. “La nostra azione politica di supporto a quella del sindaco e della Amministrazione comunale – hanno concluso i rappresentanti de L’Unione – continuerà senza sosta per raggiungere a pieno gli obiettivi posti al centro delle rivendicazioni di luglio, consapevoli che fino a prova contraria il centrosinistra è maggioranza in Consiglio regionale e che sicuramente non mancherà di sostenere gli emendamenti già da noi formalizzati”. Sempre ieri e sempre a proposito del S. Barbara, il circolo ‘Valensise’ di Alleanza Nazionale ha fatto sapere che il consigliere regionale Franco Morelli (An), ha presentato una interrogazione urgente (a risposta scritta) al presidente della Giunta, Agazio Loiero, per chiedere “una rivisitazione del PSR (Piano Sanitario Regionale, nda) prevedendo la permanenza del S. Barbara all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, di mantenere il pronto soccorso e di trasferire al nosocomio roglianese un reparto di interesse aziendale quale il day surgery al fine di fornire maggiore efficienza alla stessa struttura ospedaliera”. L’iniziativa di Morelli potrebbe trasformarsi in emendamento nel momento in cui il nuovo documento di pianificazione della sanità calabrese approderà nell’apposita commissione e all’interno dell’Assemblea consiliare.

 

G.S.

 

 

Nella foto: il capogruppo di maggioranza L’Unione, Ferdinando Aiello.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com