Rogliano, bottiglie e lattine per l’Albero ed il Presepe

Materiali riciclati per due opere ispirate al Natale

 

HA PRODOTTO curiosità ma soprattutto ottimi giudizi dalla critica, quanto realizzato in occasione delle festività di fine anno dai pazienti del Centro Salute Mentale di Rogliano supportati dagli operatori dell’associazione socio-culturale ‘Il Torpedone’. Patrocinato dall’Amministrazione comunale, rientrato nei programmi di riabilitazione psico-sociale, il progetto è stato attuato con l’obiettivo di sollecitare un’attenta riflessione sull’ambiente urbano e generare una esperienza artistica mediante la ricerca e l’utilizzo di materiali alternativi. Un percorso di recupero, valorizzazione e creazione di “tutto ciò che è inutile e da buttare” – che ha portato alla realizzazione di un albero di Natale e di un Presepe ed alla loro collocazione in un angolo della piazza principale della cittadina, nei pressi del Municipio. Nell’albero di Natale “le bottiglie di plastica non sono più tali, ma si trasformano in un gioco di luci e colori, tappi delle stesse bottiglie diventano stelle filanti e decori colorati”. Nel Presepe “i personaggi della Natività prendono corpo con buste di plastica, bottiglie e lattine. Nulla è inutile a priori o scarto da buttare”. Una bella occasione per dimostrare che si può essere creativi e attenti alle grandi questioni dell’ambiente, concretizzando situazioni originali e diffondendo un messaggio positivo soprattutto in direzione delle tematiche che attengono al miglioramento della qualità della vita.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nelle foto: le due opere natalizie realizzate con materiali riciclati.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

Le due opere sotto la neve.

Questa immagine, scattata il 16 dicembre scorso, ha fatto il giro del mondo.

 

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com