Grimaldi: il vento dei giorni scorsi abbatte un pino

Nessun danno. Ripristinate condizioni di normalità

 

"PREMESSO che il centro abitato di Grimaldi è stato investito da avversità atmosferiche con raffiche di vento che hanno abbattuto un grosso albero di pino che ha invaso la strada urbana; che il comune si è attivato al fine di effettuare i primi interventi di sgombro del materiale legnoso, il sindaco istituisce il divieto di  accesso al traffico veicolare e pedonale fino a quando non saranno ripristinate le condizioni di sicurezza per i cittadini"; questo l’incipit dell’ordinanza emanata dal sindaco di Grimaldi Pino Albo a seguito del crollo di un albero di grosse dimensioni che, nel corso della scorsa notte (23 gennaio scorso, ndr) si è abbattuto sulla strada ostruendone il percorso ed impedendo l’accesso al palazzo del vecchio municipio. A vederla, la scena somigliava ai postumi di una calamità forse maggiore di quello che è realmente accaduto; l’albero invadeva la carreggiata, alcuni rami e foglie, probabilmente spezzettatisi nella fase di crollo, facevano come un manto verde sulla strada; se non fosse stato per il pericolo – fortunatamente scampato – lo scenario sarebbe sembrato suggestivo. "Non si sono registrati danni a persone – afferma il sindaco Pino Albo raggiunto telefonicamente – fortunatamente disponiamo di una squadra di manutenzione del Comune che, unitamente agli operai forestali, voglio ringraziare per aver dimostrato come sempre, di essere sempre pronti ad intervenire celermente quando si tratta di situazioni di probabile pericolo”. Di seguito il sindaco Albo ci informa che starebbe valutando la possibilità di abbattere altre piante vicine poiché il vento – "ne ha determinato una forte inclinazione" – che potrebbe rivelarsi pericolosa per l’incolumità dei cittadini; per tutta la giornata di ieri (nei giorni scorsi, ndr) gli operatori sono stati impegnati nel lavoro di sgombro della grossa mole di materiale legnoso.

 

                                                         Giovanni Iacino 

 

Nelle foto: alcune fasi dello sgombero.

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com