Trasporti ferroviari: si va verso il termine dei disagi

Proseguono gli interventi alla galleria di Pietrafitta

 

ANCORA QUALCHE settimana e i disagi dell’utenza della tratta Rogliano-Cosenza di Ferrovie della Calabria dovrebbero avere fine. Il tratto in questione presenta infatti un’interruzione in corrispondenza del comune di Pietrafitta che, dal ventisette dicembre scorso, costringe i passeggeri a fare scalo a Piane Crati e da lì proseguire in autobus fino a destinazione. Il gap riguarda in particolare la galleria di Pietrafitta, sulla quale sono in corso lavori di manutenzione straordinaria per ovviare ad annosi problemi strutturali per troppo tempo rinviati. Le operazioni di ripristino riguardano infatti il rifacimento dell’intera volta del tunnel ferroviario e il risanamento di una perdita d’acqua presente da molti anni in quel punto. La galleria è stata così chiusa al transito ferroviario dalla fine dello scorso anno, per permettere agli operai di lavorare su più turni e ridurre l’estensione temporale del disagio. Difficoltà che Ferrovie della Calabria ha cercato di arginare tramite un’opera di informazione all’utenza, con annunci posti in tutte le stazioni e rispettando, nonostante il cambio da ferro a gomma che si rende necessario a Piane Crati, i tempi di percorrenza delle singole corse. Inoltre, da qualche tempo, anche le corse inizialmente sospese (si erano privilegiate le tre fasce orarie di punta: mattino, primo pomeriggio e sera) sono state reintegrate a seguito delle richieste e delle lamentele avanzate dagli utenti del Savuto. C’è da dire, però, che la campagna informativa non sembra essere stata portata avanti in modo capillare: manca l’avviso, ad esempio, nella stazione di Piano Lago, ma anche sul sito internet di FdC. In ogni caso, il rifacimento della galleria di Pietrafitta è il primo di una serie di interventi di miglioria e di ammodernamento che interesseranno l’azienda regionale di trasporti: nei prossimi mesi sulle rotaie che attraversano la valle del Savuto dovrebbero sfrecciare le nuove automotrici e i nuovi convogli annunciati dal presidente Mario Scali già la scorsa estate in un incontro svoltosi presso la sede della comunità montana con i rappresentanti delle istituzioni del territorio.

 

Assunta Cristello

 

Nella foto: un treno delle Ferrovie della Calabria mentre percorre la tratta del Savuto.

 

Fonte della notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com