CMS: consegnati i nuovi Pick-Up di Protezione civile

Rogliano: serviranno a supportare le 17 sedi C.o.c.

 

DICIASSETTE Pick-Up Mitsubishi di ultima generazione destinati ad altrettanti C.o.c. (Centro Operativo Comunale) di Protezione civile, sono stati consegnati, nella tarda mattinata di ieri, a sindaci ed amministratori della zona. I fuoristrada (4 cilindri, 2.5 turbodiesel Common Rail 16V, 2477 Cc), sono stati acquistati dalla Comunità montana del Savuto nell’ambito di un progetto intercomunale delle emergenze, che l’Ufficio prociv (resp. geologo Giuseppe Guccione) sta predisponendo quale strumento operativo per fronteggiare eventuali situazioni di rischio nell’area dei 17 comuni. “Stiamo puntando sulla Protezione civile” – ha detto Anna Aurora Colosimo – perché riteniamo sia materia di grande attualità che parte dal rispetto e dalla tutela del territorio”. Per il presidente della Cms “l’acquisto di questi fuoristrada rientra nel programma di rafforzare i C.o.c. dotandoli di mezzi  adeguati e versatili per la montagna”. Colosimo ha ricordato gli impegni della sua Amministrazione, in particolare quello che è risultato “un progetto leader probabilmente in Italia, sicuramente nel Mezzogiorno”: il Catasto degli Incendi. Uno strumento, quest’ultimo, ottenuto grazie ad un sistema informatico di grande attualità. Anna Aurora Colosimo ha posto l’accento anche sulla necessità di “rendere assolutamente funzionale” il C.o.m. (Centro Operativo Misto), che nel Savuto ha sede a Rogliano e svolge attività di coordinamento rispetto ai C.o.c. – che invece si trovano insediati nelle strutture municipali e che in caso di emergenza hanno il compito di gestire (sotto la guida del sindaco) i servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione. A giudizio del presidente “è importante, infatti, non lasciare da soli i comuni, in quanto, spesso l’emergenza non colpisce una sola comunità”. “Normalmente – ha detto – la neve, gli incendi o qualsiasi altro tipo di calamità interessa un territorio molto più ampio”. “Inoltre, in Protezione non bisogna improvvisare. Le urgenze  – ha concluso Colosimo – vanno affrontate con mezzi, strutture adeguati e personale volontario formato. Non ci rimane che realizzare una rete di collaborazione per attuare un discorso comune, coordinato e omogeneo”. Alla iniziativa di ieri hanno partecipato pure i signori Carmine Aceto e Salvina Fabiano della concessionaria Facar Cosenza, in rappresentanza della Mitsubishi Motors Automobili Italia (società del Gruppo Koelliker Milano), che ha vinto la gara per la fornitura dei 17 potenti automezzi.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nelle foto: i fuoristrada destinati ai 17 C.o.c. del Savuto e alcuni momenti della cerimonia di consegna.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

 

 

 

 

 

I nuovi Pick – Up nell’area di Protezione civile della CMS

 

 

 

 

Il presidente Anna Aurora Colosimo con la signora Salvina Fabiano

 

Sotto: la firma del protocollo dei sindaci.

Sono presenti il presidente Colosimo e il geol. Giuseppe Guccione

 

 

Giovanni Altomare (Rogliano)

 

 

Daniele Maletta (Scigliano)

 

 

Giuseppe Albo (Grimaldi)

 

 

Gaspare Perri (Aiello C.)

 

 

Antonio Basile (Belsito)

 

 

Giovanni Bonacci (Panettieri)

 

 

Raffaele Pirillo (Mangone)

 

 

Mario Guzzo Foliaro (Malito)

 

 

Francesco Villella (Bianchi)

 

 

Rodolfo Aiello (Marzi)

 

 

Antonio Orrico (S. Stefano di Rogliano)

 

 

Foto di gruppo con i signori Carmine Aceto e Silvana Fabiano

 

 

Foto di gruppo fra sindaci ed amministratori dell’Ente Montano del Savuto

 

***

 

 

 

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com