Giovane esce da coma farmacologico dopo incidente

La notizia che tutti si aspettavano dal 13 febbraio

LA NOTIZIA ATTESA da tutto un paese (Grimaldi, ndr) da dieci giorni a questa parte è arrivata ieri mattina (nei giorni scorsi, ndr): la giovane rimasta gravemente ferita in un incidente stradale lo scorso tredici febbraio, che qui chiameremo Maria, con un nome di pura fantasia, si è risvegliata dal coma. E con il suo risveglio parenti ed amici tirano un sospiro di sollievo. La ragazza si trova attualmente nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Cosenza ma, se le sue condizioni continueranno a migliorare, presto potrà lasciare il reparto. Maria ora è fuori pericolo, ma la diciassettenne ha rischiato molto a seguito del trauma cranico e dell’emorragia riportata in un incidente consumatosi in una fredda mattina di febbraio sulla ex ss 108. Seduta a fianco della conducente, una sua amica neopatentata, Maria si recava a scuola. Tutto si è consumato in un attimo: la perdita di controllo della vettura e lo schianto, dopo numerosi ribaltamenti. Quindi i vigili del fuoco intervenuti per estrarre la ragazza dall’abitacolo accartocciato e la corsa disperata all’ospedale. Le notizie diffuse dai medici che hanno in cura Maria sono caute: la prognosi è riservata, le condizioni serie e l’angoscia è sul volto di quanti fremono per la sua vita. Dopo dieci giorni di coma indotto farmacologicamente, Maria ha ripreso conoscenza ieri mattina e riconosciuto i suoi familiari che con apprensione hanno vegliato davanti la sua stanza. Risponde bene alla terapia alla quale viene sottoposta: restano da curare alcune escoriazioni ed una frattura ad una mano e poi le tracce dell’incidente scompariranno, perlomeno quelle visibili.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: Grimaldi.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com