“Il S. Barbara si candida a presidio di buona sanità ”

I complimenti dell’assessore comunale alla Salute 

 

 

 

 

“Il Santa Barbara si candida ad essere presidio di buona sanità”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore comunale alla Salute, Mario Altomare, a proposito del nosocomio cittadino e in riferimento all’intervento di tiroidectomia videoassistita (uno dei primi in Calabria) praticato con successo dall’equipe del professor Arturo Roncone. “Non avevamo e non abbiamo nessun dubbio sulle capacità del dottor Roncone – ha detto l’assessore. Ma ciò conferma l’assoluta qualità della risposta, in linea con la sua tradizione medico-chirurgica, che è in grado di assicurare il nostro ospedale”. Altomare ha fatto sapere che l’attività svolta all’interno del Santa Barbara “è un segnale importante che va nella direzione di migliorare le prestazioni e di contenere l’emigrazione sanitaria”. Interventi di eccellenza come quello effettuato a Rogliano sono la riprova, infatti, che a tutt’oggi, in Calabria, è possibile usufruire di servizi per i quali, un tempo, era necessario rivolgersi a strutture situate fuori regione. Nei giorni scorsi, ricordiamo, presso il Santa Barbara è stato effettuata una tiroidectomia mininvasiva videoassistita, che è tra le tecniche chirurgiche più innovative per la cura della patologia tiroidea e paratiroidea. L’assessore alla Salute ha espresso per questo “soddisfazione” ed ha ricordato che, dopo quelli già effettuati, sono in via di ultimazione gli interventi di sistemazione che attengono al servizio Dialisi e agli spazi esterni dell’ospedale, in particolare alle aree giardino e a quelle destinate parcheggio. Altomare ha ricordato, inoltre, che nell’ambito delle operazioni di ammodernamento rientra la realizzazione della piattaforma destinata ad eliporto, i cui lavori sono ormai in via di ultimazione.

 

G.S.

 

Nella foto: Mario Altomare.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com