Spazi verdi, nuova protesta del gruppo di minoranza

Santo Stefano: contestato il taglio di alcune piante

 

 

IL GRUPPO di minoranza consiliare ‘Insieme per S. Stefano’ ha contestato “la metodologia attuata” circa la rimozione di alcune piante all’interno del centro storico, nei pressi della chiesa parrocchiale, dove sono in atto alcuni lavori di sistemazione. La nuova presa di posizione segue di qualche mese quella relativa al taglio di cinque piante ad alto fusto sistemate nella piazza principale del paese. L’opposizione ha criticato “la metodologia attuata nell’abbattimento delle piante” ed ha sollecitato le libere  associazioni ambientali  e culturali del luogo a far sentire le proprie voci  contro questa ulteriore “provocazione  ambientale e culturale che testimonia – si legge in un nota – l’indifferenza totale della maggioranza consiliare verso il patrimonio arboreo, l’ambiente circostante e verso la comunità intera inascoltata nei bisogni e nelle istanze”. Per il raggruppamento guidato dall’ex sindaco, Francesco Garofalo, sarebbe stato meglio, infatti, discutere in Consiglio della decisione di abbattere gli alberi. Nella stessa occasione, la minoranza consiliare ha ribadito la necessità di un “regolamento” per l’autorizzazione al taglio degli alberi e di un censimento del patrimonio arboreo comunale. Una esigenza sottolineata anche nel corso di un incontro pubblico sull’argomento promosso dallo stesso gruppo di minoranza ‘Insieme per S. Stefano’ che, ricordiamo, ha predisposto e presentato la bozza del documento.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: Francesco Garofalo.

 

 

 

Fonte della Notizia

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com