Rogliano: discarica di S. Mauro: nuove critiche di An

A "Balzata" costituito un Comitato ambientalista

 

 

E’ DIVENTATO a diventare un ‘argomento caldo’ quello del sito che ospita la discarica consortile per rsu realizzata e mai entrata in funzione per problemi di natura tecnica. Rispetto alla questione, ricordiamo, l’Amministrazione comunale di Rogliano ha chiesto all’Ufficio delegato per l’emergenza rifiuti “di predisporre ogni azione al fine di bonificare e mettere in sicurezza” l’area utilizzata per la costruzione della discarica. In una nota di ieri, il circolo cittadino di Alleanza Nazionale è tornato a contestare l’azione dell’Amministrazione Gallo e ad accusare quest’ultima di volere “importare il modello Napoli”. I dirigenti del ‘Valensise’ – infatti, nei giorni scorsi avevano dichiarato la loro contrarietà all’apertura della discarica, chiedendo “un forte investimento” sulla raccolta differenziata “abbinato” alla realizzazione di un termovalorizzatore”. I vertici cittadini del partito di Fini, ieri hanno posto l’accento anche sul provvedimento dell’Assessorato regionale all’Ambiente, che destina risorse (fondi Por 2000-2006) per la bonifica, la messa in sicurezza ed il ripristino di alcune discariche ‘ad elevato rischio ambientale’ – rispetto al quale “si potrebbe cogliere l’occasione – hanno scritto – per farvi rientrare anche il sito di Balzata”. A giudizio di Alleanza Nazionale, però – “l’Amministrazione Gallo non è di questo avviso, anzi continua a dire che la discarica è una scelta obbligata, imposta dal Commissario per l’emergenza ambientale”. “Non è colpa di Alleanza Nazionale – hanno affermato gli interessati – se l’Amministrazione comunale, in carica da due anni, si è posta il problema dell’emergenza rifiuti solo qualche settimana prima dell’esaurimento della discarica di Crotone. Se i nostri fossero amministratori avveduti e lungimiranti e non cerimonieri che tirano a campare, avrebbero affrontato il problema dello smaltimento dei rifiuti già dopo la chiusura della discarica di Scigliano e non all’ultimo momento”. Inoltre, secondo Alleanza Nazionale “l’Amministrazione è perfettamente a conoscenza dell’assoluta contrarietà dei residenti di Balzata alla attivazione della discarica di San Mauro”. In atto già da alcune settimane, il dibattito sulla discarica ha prodotto diverse prese di posizione fra i cittadini e nel mondo politico, ma anche la costituzione, presso la stessa frazione Balzata, di un Comitato ambientalista che ha stilato un documento e con ogni probabilità avvierà pure una raccolta di firme.

 

G.S.

 

 

Nella foto: dirigenti di Alleanza Nazionale.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com