Proseguono i lavori strada ‘Medio Savuto/Due Mari’

Colosimi: interventi di completamento del 1° tratto

 

PROSEGUONO i lavori di costruzione della strada che collegherà il Medio Savuto cosentino alla superstrada Due Mari di Catanzaro. Dopo l’aggiudicazione di qualche anno addietro del primo lotto da parte dell’impresa A.T.I. SO.CO. STRA.MO S.r.l. per l’importo di circa 30 milioni di euro e l’apertura del cantiere, i lavori proseguono per completare il primo tratto di circa 10 Km tra lo svincolo di Villanova, S.S. 616 di Pedivigliano e la strada provinciale di Decollatura, nei pressi della stazione ferroviaria di Serrastretta-Carlopoli. L’importante opera viaria, progettata ed avviata negli anni ottanta dall’Amministrazione provinciale di Catanzaro, il cui obiettivo era di realizzare un collegamento veloce, tra il Centro città e i paesi montani in particolare con Decollatura e Soveria Mannelli, fu bloccato da una vicenda giudiziaria. L’amministrazione provinciale catanzarese, sempre più convinta dell’utilità dell’arteria successivamente ne propose pertanto il rifinanziamento. I lavori in atto sono concentrati in due zone: una nel territorio cosentino, comune di Pedivigliano, esattamente nei pressi della frazione Borboruso dove si sta realizzando una galleria di circa 1 km che sbocca nei pressi dello svincolo del Bivio Coraci. L’altra parte dei lavori interessa la zona del reventino, Comune di Decollatura, dove in questi giorni si assiste alla posa sui piloni delle travi in cemento armato della lunghezza di circa 30 metri. Un’opera, la costruendo strada, apprezzata da tutta la popolazione montana, rimasta per troppo tempo isolata e mal collegata con le città provincia. Dopo la prima vera opera viaria (anni 80) che ha dato vita e speranza ai paesi di Colosimi, Bianchi, Pedivigliano etc. la cosiddetta “Superstrada” S.S. 616 “inventata” negli anni 60 dall’allora sindaco di Colosimi, Flaminio Micciulli, oggi la gente attente con impazienza l’arteria che collegherà le due province Cosenza e Catanzaro i cui benefici sono sotto gli occhi di tutti.

 

Pasquale Taverna

 

 

Nella foto: l’imbocco della costruenda strada nei pressi di Coraci.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com