A 200 anni dalla fondazione dell’Ordine Canossiano

Il Savuto presente alle celebrazioni con 16 giovani

 

QUATTORDICI ragazzi di Rogliano, uno di Marzi ed uno di Bianchi, hanno partecipato alla rappresentazione della vita e dell’opera di Santa Maddalena di Canossa, che si è tenuta nei giorni scorsi ad Ottavia, in provincia di Roma, presso la sede del Capitolo Generale dell’Ordine monastico. Il lavoro, supportato dalle province canossiane di Brescia, Milano e Catania, è stata ideato e supervisionato da Suor Silvana Capretti, responsabile nazionale per la Pastorale giovanile e cittadina onoraria di Rogliano. La Calabria (che fa parte della provincia canossiana di Catania) è stata rappresentata dai sedici giovani provenienti dal Savuto guidati dall’attore e regista Antonio Simarco. Il gruppo ha lavorato con entusiasmo sia nella fase di preparazione che in quella della realizzazione, integrandosi perfettamente con i ragazzi provenienti da Brescia, Milano e Ottavia. Il recital messo a punto da Simarco ha consentito di portare in scena alcuni tra gli episodi più significativi della vita di Maddalena di Canossa e “l’influenza che l’opera e l’esempio di vita della Santa esercitano sui giovani di oggi”. Rogliano, ricordiamo, è sede di un istituto di Madri Canossiane. Quest’ultime svolgono il loro ministero nelle attività di parrocchia e in quelle rivolte ai più piccoli, come il Grest, che si tiene ogni estate. L’opera delle Canossiane un tempo si estendeva anche alla cura delle sordomute e a quella delle poverelle. Diverse generazioni di ragazzi e ragazze sono cresciuti negli asili gestiti da queste suore e da quest’ultime molte donne hanno avuto l’opportunità di accrescere la propria formazione e di imparare l’arte del ricamo. Una esperienza straordinaria per valori e testimonianze, che nel tempo hanno fatto delle Canossiane un punto di riferimento concreto su tutto il territorio. Fondato nel 1808, l’Ordine Canossiano è presente nel mondo con 390 istituti. Gli attori del Savuto che hanno partecipato all’evento romano dei giorni scorsi sono: Danilo Aloe, Anna Maria Chirillo, Rita Davoli (nel ruolo di Maddalena), Andrea e Matteo Falbo, Domenico, Giampaolo e Roberto Gabriele, Luigi Maletta, Sabrina Pellegrino, Andrea e Mara Perri, Lucia Salvino, Francesca Tiano, Andrea Viscomi e Marco Vizza.

 

Lo spettacolo, ricordiamo, è stato trasmesso interamente in streaming su Savutoweb.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: l’attore e regista Antonio Simarco. Sotto: Suor Silvana Capretti assieme ai bambini del Grest.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com