‘Scie chimiche: forse qualcosa si muove Å’

di Roberto SOTTILE *

 

ABBIAMO più volte argomentato su queste pagine di scie chimiche, le particolari strisce fumose rilasciate sempre più spesso da alcuni aviogetti nei nostri cieli. Vero o falso che sia, sulla teoria dell’irrorazione avremmo voluto saperne di più, e invece, i media ufficiali hanno disertato fino ad adesso il problema. Noi stessi abbiamo denunciato il loro silenzio nonostante la preoccupazione di migliaia di persone. Torniamo però a scrivere dell’argomento perché probabilmente le molte pressioni esercitate dai cittadini hanno costretto a rivedere alcune posizioni. Di fatti, finalmente, la trasmissione Voyager in onda mercoledì sera su rai 2, si occuperà tra gli altri argomenti, proprio di scie chimiche. La speranza  è che il tema venga trattato nel modo più analitico possibile senza che prevalgano posizioni troppo estremiste, da nessuna delle due parti contrapposte. In ogni caso, si è saputo dalle classiche voci di corridoio che il signor Marcianò, uno dei sostenitore a favore della tesi dell’irrorazione, avrebbe formulato le sue ipotesi senza apparente censura.  Ne riparleremo giovedì.

           

Roberto Sottile

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com