Gallo: “ospedale a Donnici? La soluzione più idonea”

Il sindaco interviene nella discusione relativa alla nuova struttura

 

 

“L’OSPEDALE a Donnici è la soluzione più naturale e più idonea”. E’ quanto fa sapere il sindaco di Rogliano, Giusepe Gallo, a proposito dell’ipotesi circa la realizzazione, nella zona di Donnici, del nuovo ospedale di Cosenza. E ciò, in un contesto di Area Urbana che porrebbe la città capoluogo in una posizione baricentrica rispetto al Savuto, alla Presila, alle Serre e alla zona di Rende-Montalto. “E’ l’ipotesi che abbiamo sostenuto immediatamente – afferma il primo cittadino. Sostenere altre ipotesi e aprire un dibattito sull’argomento, peggio se di tipo campanilistico, non solo non aiuta a fare le cose con serietà ma seppellirebbe definitivamente la costruzione dell’Area Urbana”. L’idea, che si allaccia alla previsione di un nuovo quadro urbanistico per Donnici, piace ed è condivisa dagli amministratori locali, in quanto riporterebbe il Savuto al centro delle grandi scelte strategiche, consentendo allo stesso comprensorio “di recuperare in termini di sviluppo ma, soprattutto, di restituirgli quanto in passato gli era stato tolto”. “Non si può dimenticare, infatti, che l’Università della Calabria doveva sorgere proprio a Piano Lago. Se ci si ostina, invece, a cavalcare l’onda dei futili campanilismi – aggiunge Gallo – l’Area Urbana diventerà il monumento dell’utopia dove si continuerà a coltivare i propri interessi, difendendo soltanto prerogative e specificità”. Un nuovo ospedale e, soprattutto, un modello di conurbazione che includa pienamente il Savuto, presuppone programmi e investimenti in grado rendere più efficiente il sistema delle infrastrutture e dei servizi. Una circostanza che il Savuto vuole condividere per non ritrovarsi in una rinnovata posizione di marginalità rispetto ai territori di Lamezia-Catanzaro e Cosenza-Rende. Per il sindaco di Rogliano “non più procrastinabile, a questo punto, il processo di unificazione dei comuni contermini del comprensorio (Rogliano, Mangone, Marzi e Santo Stefano di Rogliano), come da noi già prospettato nella individuazione di un unico grande comune a sud di Cosenza”. Possibile, quindi, che i nuovi stimoli che sembrano caratterizzare i temi dello sviluppo interurbano, possano dare vita ad un più ricco confronto fra istituzioni, forze politiche e sociali, cittadini. Un aspetto che la stessa Amministrazione comunale di Rogliano intende fortemente supportare.

 

Gaspare Stumpo

 

Nella foto: il sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com