Ferdinando Aiello: “sono e resto in Rifondazione Å”

Il consigliere provinciale ribadisce l’appartenenza

 

L’ASSESSORE provinciale alle Politiche sociali, Ferdinando Aiello, non ha dubbi e risponde perentoriamente alle domande che all’indomani della debacle della ‘Sinistra Arcobaleno’ gli vengono poste e che in parte riguardano il suo futuro di uomo politico e di amministratore. La risposta di Aiello è secca: “sono e resto in Rifondazione”. L’esponente di RC appare sereno e motivato a respingere eventuali illazioni circa il  suo credo e il suo legame politico, confermando con forza il suo impegno di esponente delle istituzioni che si pone a sostegno degli ‘ultimi’ e comunque vicino alle fasce sociali più deboli e più in generale dei lavoratori. “Non ho mai messo in dubbio la mia appartenenza a Rifondazione. Anzi – ha detto Aiello – come comunista mi sento di essere come l’ultimo dei Moicani”. Nei giorni scorsi, ricordiamo, il dato della ‘Sinistra Arcobaleno’ è stato particolarmente negativo rispetto a quello del Parlamentari 2006. Un esito elettorale infelice per i quattro partiti della Sinistra radicale, che ha contraddistinto anche il voto del Savuto, territorio storicamente ‘rosso’ – alimentando un’ampia discussione fra i partiti e all’interno della società locale.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: Ferdinando Aiello.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com