Si rinnova l’antico rito della benedizione delle famiglie

Bianchi: don Sergio accolto con calore nelle case

 

NONOSTANTE le innovazioni, che interessano anche il campo religioso, il caro e antico rito della benedizione annuale delle famiglie nelle case a Bianchi, è una tradizione molto radicata. In questi giorni, lungo le vie del paese e nelle case, abbiamo avuto il piacere di incontrare don Sergio, con tanto di talare e stola, che  accompagnato da Luca, piccolo chierichetto e da Pierino, l’amico di tutti ha fatto visita alle famiglie per portare la benedizione di Dio e il ricordo del Battesimo con l’acqua benedetta la notte di Pasqua. “Obbediente al mandato di Cristo – ha detto don Sergio – considero la visita uno dei compiti principali dell’azione pastorale per recare loro l’annunzio della pace di Cristo, che raccomandò ai suoi discepoli “In qualunque casa entriate, prima dite, Pace a questa casa”. Con la visita del Parroco – ha detto don Sergio “ E’ Gesù stesso che entra nelle case e porta la sua pace e la gioia, che accompagnata  della parola di Dio e della preghiera della chiesa sono un segno particolare della presenza del Signore in mezzo a noi”. Per il neo parroco di Bianchi, l’occasione ha una doppia valenza, oltre impartire la benedizione annuale, è motivo di avvicinare e conoscere meglio tutte le famiglie. Seguendo la tradizione popolare, don Sergio è stato accolto nelle case con calore ed affetto. Una piccola cerimonia di grande significato per i fedeli che danno il benvenuto al “Dio della Liberazione dalla schiavitù dell’Egitto, al Dio della Risurrezione di Gesù”. La visita alle famiglie, favorisce una migliore conoscenza tra don Sergio e la propria gente, occasione per sapere come accanto alle gioie quotidiane, ci sono anche tante croci e tante difficoltà nelle famiglie. Sono tante le persone, ha detto don Sergio, che durante la mia visita approfittano per “sfogarsi, raccontare i loro problemi, i loro dispiaceri, le loro speranze e rifugiarsi nella fede”.

 

Pasquale Taverna

 

 

Nella Foto: don Sergio Gigliotti, Pierino Marasco e il piccolo Luca.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com