Ospedale, querelle dell’Unione Democratici Cristiani

Rogliano: in un documento le critiche di Geracitano

 

Il SEGRETARIO cittadino dell’Unione Democratici Cristiani, Romolo Geracitano, ha espresso delusione per “le determinazioni tanto negative a cui è pervenuto il prefetto Achille Serra” in seguito alla ispezione nel Santa Barbara e mosso forti critiche circa la posizione mostrata sulla vicenda dal sindaco Giuseppe Gallo. In un documento delle scorse ore l’Udc di Rogliano ha fatto sapere, infatti, di non credere allo stupore e allo sconcerto palesati dal primo cittadino rispetto agli esiti dell’indagine portata avanti e conclusa dalla Commissione sulla sanità pubblica in Calabria, nella parte riguardante il nosocomio roglianese. “Crediamo invece – hanno affermato dall’Udc – che egli (il sindaco, nda) avesse chiaro, come abbiamo avuto sempre chiaro noi, che gli apparati politici ed amministrativi a diversi livelli, hanno da tempo decretato la fine del presidio ospedaliero”. Il riferimento di Geracitano è all’attuale Governo regionale, all’ex assessore Lo Moro, all’ex vice presidente della Giunta Loiero, Nicola Adamo – “che a Rogliano hanno promesso tutto ed il contrario di tutto” – e al prefetto Achille Serra, quindi al rapporto sull’ospedale “che chiarisce definitivamente quello che la politica del centrosinistra pensa del futuro del Santa Barbara”. “Al sindaco Gallo – hanno evidenziato i centristi – ricordiamo che Doris Lo Moro è stata <promossa> parlamentare per il Pd, che oggi Nicola Adamo è capogruppo per il Pd alla Regione e il prefetto Serra è parlamentare per il partito cui appartiene anche il nostro primo cittadino”. Nel documento a firma del segretario Geracitano, l’Unione Democratici Cristiani ha stigmatizzato duramente la posizione del centrosinistra e dello stesso Gallo (che nei giorni scorsi ha parlato di “altro clamoroso errore”) – circa la questione del Santa Barbara. “Non basta il tentativo del sindaco di salvare la faccia per cancellare i lunghi mesi in cui è stato inerte ad aspettare che i compagni di partito compissero, indisturbati, i passi necessari ad affossare il nostro ospedale”. “Noi dell’Udc – hanno concluso gli interessati – ci opporremo contro questo disegno, ne ci fermerà il giudizio espresso dal prefetto Serra. Anzi, ci sentiremo ancora di più motivati nel difendere le professionalità, le prestazioni, l’utilità del Santa Barbara per il nostro territorio, senza alcun timore di indicare i veri responsabili politici di ciò che oggi sta avvenendo”.

 

G. St.

 

 

Nella foto: Romolo Geracitano.

 

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com