Al via i lavori di restauro della chiesa di Santa Lucia

Altri interventi riguarderanno le chiese di S. Domenico e S. Maria

 

LE OPERAZIONI di rifacimento dell’immobile sacro del rione Cuti di Rogliano sono state avviate nelle scorse ore sulla base di un programma che prevede anche il completamento delle chiese di San Domenico e di Santa Maria. Quest’ultime riaperte al culto dopo gli interventi degli anni scorsi. Il progetto redatto dal pool di tecnici composto dall’ingegner Francesco Gatto, dagli architetti Amedeo Lico, Silvio Bernaudo e dal geologo Beniamino Caira, prevede operazioni di consolidamento strutturale e di restauro per la chiesa di Santa Lucia, di rifinitura per le chiese di San Domenico e di Santa Maria. Tutte risalenti al XVII° secolo, tutte ricadenti nella giurisdizione dell’ente parrocchia Santa Lucia. Il lavoro più importante riguarderà l’immobile Santa Lucia, interdetto alla pratica religiosa dopo il terremoto del 18 ottobre 2001, i cui effetti hanno causato lesioni alle murature portanti ed alle volte, soprattutto della navata sinistra. L’evento sismico, avvenuto alle ore 13.02, con epicentro tra la valle del Crati e la valle del Savuto, aveva provocato paura e danni nell’area geografica compresa fra la città di Cosenza ed il territorio posto a sud dello stesso capoluogo di provincia. In quella occasione furono i soprattutto i centri storici, quindi gli edifici sacri, a subire le conseguenze peggiori in termini strutturali. Nell’abside della chiesa di Santa Lucia, ricordiamo, era conservato un altare ligneo, opera delle maestranze roglianesi, andato distrutto il 19 giugno 1981 a causa di un incendio. L’intervento, per il quale sono stati stanziati 750.000 euro con fondi ministeriali (Ddl 2426 del 22 luglio 2003), consentirà di completare il restauro di alcune tra le più importanti testimonianze storiche ed architettoniche del luogo.

 

G. St.

 

 

Nella foto: la chiesa di Santa Lucia, nel rione Cuti.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com