Celebrata la 42° Giornata delle Comunicazioni Sociali

Presenti l’arcivescovo Nunnari e il vaticanista RAI, Enzo Romeo

 

“AL BIVIO tra protagonismo e servizio. Cercare la verità per condividerla”. E’ il tema proposto ieri sera (nei giorni scorsi, ndr) al seminario arcivescovile di Rende in occasione della quarantaduesima giornata mondiale dedicata alla comunicazioni sociali. L’occasione è servita per approfondire il ruolo del giornalista nel mondo delle comunicazioni sociali alla luce del messaggio  del Santo Padre Benedetto XVI. L’appuntamento organizzato dall’Associazione ‘Maria Rosaria Sessa’ e dall’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali di Cosenza ha visto come ospite, il giornalista Enzo Romeo, calabrese di origini reggine, vaticanista per la Rai. L’incontro moderato dal giornalista Gregorio Corigliano, è stato incentrato principalmente sull’etica del giornalista. L’impressione e che, la notizia, venga data molte volte per determinare la realtà e non più per raccontarla. <Una tendenza non certamente irreversibile – ha affermato Romeo – ma che deve portare il giornalista a mettersi nuovamente in discussione, imboccando, dove necessario, una nuova strada che lo porti a raccontare la stessa notizia, ma producendo un effetto positivo sul lettore, un effetto carico di speranza>. Nel suo messaggio il Papa ha dato ampio spazio all’info-etica: <oggi – ha detto – la comunicazione sembra avere la pretesa non solo di rappresentare la realtà, ma di determinarla grazie al potere e alla forza che possiede>. Il rischio in questo caso è che quando la comunicazione sfugge agli ancoraggi etici, può incidere negativamente sulle scelte della gente, condizionandone la libertà stessa. <Fondiamo i nostri servizi attingendo ai veri principi cristiani e non correremo il rischio di cadere in questa trappola – ha proseguito il vaticanista calabrese. Raccontare con “la penna buona” anche la notizia più negativa, avere il coraggio di raccontare bene il male, produce certamente un risultato positivo>. A conclusione della manifestazione l’intervento di mons. Nunnari, che ha incoraggiato i collaboratori del nuovo settimanale diocesano Parola di Vita a cercare la verità e a raccontarla nelle sue più belle sfaccettature. Presente anche il neo assessore alla cultura del Comune di Cosenza, Dionesalvi, che ha la delega agli enti di culto. Oggi (venerdì scorso, ndr) nel Palazzo Arcivescovile la presentazione ufficiale del nuovo settimanale diocesano Parola di Vita, diretto da don Enzo Gabrieli.

 

Francesco Reda

 

 

Nella foto: Gabrieli, Nunnari, Corigliano e Romeo.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com