Falbo: ‘in Calabria la sanità  è un problema complesso’

Nota del responsabile zonale di Alleanza Nazionale

 

“CI AUGURIAMO che dai lavori della commissione regionale Sanità e del Consiglio regionale esca un Piano Sanitario Regionale meglio articolato e soprattutto capace di garantire il diritto alla salute dei cittadini”. E’ quanto sostengono i vertici zonali di Alleanza Nazionale a proposito del nuovo strumento guida sull’organizzazione sanitaria in Calabria. In una nota a firma di Ferdinando Falbo, coordinatore zonale e consigliere comunale di An – i dirigenti del centrodestra affermano che il “Piano licenziato dalla Giunta regionale in alcuni punti è confuso e contraddittorio e non sembra in grado di assicurare prestazioni sanitarie in modo omogeneo su tutto il territorio regionale”. “Il problema della sanità in Calabria – scrive Falbo – è un problema complesso, che investe sia le scelte politiche della Regione che quelle delle aziende che operano sul territorio. L’esempio dell’ospedale Santa Barbara di Rogliano è, in questo senso, emblematico: una struttura con un potenziale enorme, con professionalità di primo piano e dotazioni tecniche all’avanguardia, è stata dapprima indebolita per l’inerzia della direzione generale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza che non ha fatto sì che l’Atto Aziendale approvato un anno fa fosse attuato, e, successivamente, dalle improvvide decisioni dell’ex assessore alla Sanità Doris Lo Moro”. Nel documento di ieri i dirigenti locali di Alleanza Nazionale criticano anche la relazione stilata dalla Commissione sull’emergenza Sanità in Calabria (presieduta dall’ex prefetto Achille Serra) e confermano il pieno sostegno e le posizioni di sempre assunte dal partito a difesa del nosocomio. Ciò “a differenza di coloro i quali si sono fatti incantare fino a ieri dalle sirene della Cardiochirurgia, poi rivelatasi per quello che realmente era, ossia una colossale bufala messa in piedi per raccattare voti”. “Ci aspettiamo quindi – conclude la nota di Falbo – che la Regione Calabria e il direttore generale dell’Ao di Cosenza mantengano gli impegni che loro stessi hanno preso predisponendo e poi approvando l’Atto Aziendale con la conferma dell’ospedale Santa Barbara all’interno dell’Ao e con l’inaugurazione, presso lo stesso presidio, di una branca chirurgica specialistica e del day surgery unico aziendale in modo da riportarlo ai livelli di produttività che gli competono”.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: il coordinatore zonale di An, Ferdinando Falbo.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com