Presentato il video-documento di Alessandria Povia

‘Maroquin …!’ vince la 2^ edizione di Tutti AcCorti

 

PRESENTATO il documento-video ‘Coscienza di sole, nascita della Costituzione Italiana: da sudditi a cittadini’ – di Alessandra Povia. Inclusa nelle celebrazioni del 2 Giugno (Festa della Repubblica), alla iniziativa hanno partecipato il sindaco Giuseppe Gallo, l’assessore alla Cultura Mario Altomare, il professor Leonardo Falbo (Icasic), l’attore Antonio Simarco e la signora Povia, ospite, per l’occasione, a Rogliano e a Parenti. Docente e regista, Alessandra Povia ha realizzato un lavoro contenente testimonianze di autorevoli esponenti delle istituzioni, ma anche di gente comune (come le roglianesi Carmenia Zumpano e Francesca Battaglia) sull’estensione del diritto di voto alle donne. “Un documento – ha detto il sindaco Gallo – di straordinario valore storico”. ‘Coscienza di sole, nascita della Costituzione Italiana: da sudditi a cittadini’ – è stato presentato più volte, soprattutto a Firenze, presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Un video definito “molto emozionante” dal professor Falbo dell’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, che ne ha sottolineato la “forza storica e documentale”. L’evento si è tenuto nei giorni scorsi a Rogliano, presso la sala sant’Ippolito. A Parenti, in precedenza, era stata scoperta una targa-ricordo in memoria del capitano Filippo Valdimiro, nonno della regista fiorentina, eroe della Prima Guerra Mondiale, Medaglia d’Argento al valor Militare (uno dei primissimi aviatori con il principe Ruffo di Calabria e Francesco Baracca) morto a trentatré anni nel cielo di Mattarello, combattendo contro gli austriaci. ‘Maroquin …!’cortometraggio di 7’ realizzato dal liceo classico scientifico di Cetraro ha vinto, invece, la seconda edizione di Tutti AcCorti, concorso video rivolto alle scuole secondarie cosentine, precedendo ‘Maledetto bianco e nero’ dell’Itis Fermi di Fuscaldo e ‘Diario segreto’ dell’Istituto tecnico commerciale V. Cosentino di Rende. Tutti AcCorti è una iniziativa dell’Amministrazione comunale di Rogliano promossa in collaborazione con l’assessorato provinciale alla Cultura e l’associazione Zahir (responsabile Giulia Cappelli) aperta alla partecipazione degli allievi delle scuole superiori. L’edizione 2008 ha segnato anche la partecipazione de ‘Il mistero della Timpa del Forno’ dell’Itis di Fagnano Castello, di ‘Welcome to Lalaland’ del liceo scientifico Bachelet di Spezzano Albanese, de ‘Il dramma di Maria e Giuseppe’ dell’Itcgt G. Falcone di Acri e di ‘Storia di Giulia’ dell’Iss A. Guarasci di Rogliano. Sempre in questi giorni l’Amministrazione comunale di Rogliano ha consegnato una targa-encomio a Dalida, Sabrina e Maria Chiara, le tre bambine che hanno trovato e consentito la restituzione di 5000 euro ad un pensionato del luogo che li aveva smarriti all’interno dei giardini pubblici.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: le due importanti manifestazioni promosse nei giorni scorsi a Rogliano.

 

***

 

 

Altomare, Simarco, Povia, Gallo e Falbo

 

 

Antonio Simarco e Alessandra Povia

 

 

Grosso Ciponte, Fucilla, Martelli, Oliveti, Cappelli e Altomare

 

 

Un aspetto della sala Sant’Ippolito di Rogliano

 

 

Ulteriori approfondimenti

(compreso l’intervista lla professoressa Povia)

sono stati pubblicati sul quinto numero di ‘Parola di Vita’

 

***

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com