“Fare di questo patrimonio opportunità  di sviluppo”

Marzi, iniziativa sui centri storici con Michelangelo Tripodi

 

L’ASSESSORE regionale all’Urbanistica ha concluso i lavori del convegno “Progetti integrati per la riqualificazione, recupero e valorizzazione dei centri storici” – che si è tenuto nelle scorse ore a Marzi, al quale hanno partecipato sindaci, amministratori locali, esponenti politici e tecnici di settore. Alla luce del bando e delle risorse che attengono al Por Calabria 2007-2013, diretti, nella fattispecie, al miglioramento del sistema urbano regionale, Michelangelo Tripodi ha invitato i comuni ad impegnarsi sul terreno della qualità, elaborando e presentando proposte che privilegino soluzioni integrate dirette a valorizzare più realtà territoriali, con interventi che facciano riferimento all’uso di materiali o a tecniche di lavorazione tradizionali. “E’ illusorio – ha detto – che con la riqualificazione dei centri storici risolviamo i problemi della Calabria, ma credo che con azioni importanti, dirette e concrete, possiamo puntare a riprendere quel discorso che fa dei nostri centri storici un fattore di attrazione turistica, un luogo in cui possano essere sviluppate una serie di attività anche economiche, produttive e commerciali”. In questi giorni, ricordiamo, l’assessorato regionale all’Urbanistica è impegnato in una serie di incontri in tutta la Calabria destinati a supportare una larga ed efficace azione di informazione. Alla iniziativa marzese ha preso parte anche l’architetto Rosaria Amantea (dirigente del Settore 3, Programmazione e politiche del territorio), che ha illustrato le modalità di accesso allo strumento. I lavori sono stati introdotti dal sindaco Rodolfo Aiello, che con riferimento all’area del Savuto ha spiegato i motivi che hanno portato al degrado dei centri storici e l’ipotesi progettuale per il loro recupero. Una proposta che oltre a quello urbanistico dovrebbe favorire anche aspetti sociali, storici, artistici. “Con questo bando – ha affermato Tripodi – abbiamo sollecitato gli enti locali della Calabria ad impegnarsi e ad immaginare lo sviluppo dei loro territori, soprattutto dei centri storici che da troppo tempo sono in condizioni di degrado, di abbandono e di marginalità, facendone una occasione importante di crescita”.

 

G. St.

 

 

Nella foto: l’incontro di Marzi.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com