An/Fi: “no al distaccamento dei VVFF a Piano Lago”

Rogliano, nota del gruppo consiliare di minoranza

 

I GRUPPI CONSILIARI roglianesi di Forza Italia e Alleanza Nazionale intervengono sull’eventualità dell’apertura in tempi brevi di un distaccamento di vigili del fuoco volontari a Piano Lago. In un comunicato stampa diramato nei giorni scorsi, riconoscendo che “il Savuto è un territorio in cui ogni anno si verificano numerosissimi incendi ed emergenze” e che “è quindi necessario e urgente aprirvi una stazione dei vigili del fuoco” – i due gruppi dissentono dalla scelta di localizzare tale distaccamento a Piano Lago. “La sede più opportuna – scrivono An e Fi – è Rogliano e non Mangone”. Non per dare adito a polemiche fra comuni contermini – spiegano – ma perché “è stato lo stesso Ministero dell’Interno, il 1° luglio 2005, a prevedere, nell’ambito del progetto Soccorso Italia in 20’ concordato con le direzioni regionali dei pompieri e con le organizzazioni sindacali di ogni regione, l’istituzione di un distaccamento nel territorio di Rogliano. I rapporti intercorsi fra la precedente amministrazione comunale di Rogliano, il comando provinciale dei vigili del fuoco e il Ministero avevano consentito – precisano i dirigenti roglianesi – di giungere all’individuazione di Rogliano come luogo strategico per il distaccamento, in quanto già sede del Centro Operativo Misto di Protezione Civile e dotata di strutture e spazi in grado di ospitare il distaccamento stesso. Non si capisce quindi perché, concludono i due gruppi, il sindaco di Rogliano abbia rinunciato ad ospitare nel suo comune i vigili del fuoco, interrompendo il percorso avviato dalla precedente amministrazione, e a tal proposito chiedono le dovute spiegazioni.

 

A.C.

 

 

Nella foto: il gruppo An-Forza Italia.

 

 

 

Fonte della Notizia

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com