Rogliano, via contenitori dei rifiuti dal centro storico

Avviato il ‘porta a porta spinto’. Stesso provvedimento a Parenti

 

 

NON CI SONO più contenitori dei rifiuti per le strade dei centri storici di Rogliano e di Parenti. Che risulti, le amministrazioni dei due centri del Savuto sono le prime in Calabria e, forse, nel Sud, ad avere eliminato cassonetti e bidoni dalle vie urbane più frequentate, avendo adottato il sistema della raccolta differenziata con il “porta a porta spinto”. Si tratta di un risultato reso possibile dall’efficienza del servizio garantita a Rogliano dalla nostra società e a Parenti dagli operatori locali per la gestione in proprio del servizio stesso, al quale la Presila cosentina collabora per la fase dello smaltimento. In entrambi i centri il buon andamento della raccolta differenziata è stato assicurato dallo spirito di attiva collaborazione dell’utenza. Il presidente della Presila cosentina, Luigi Perri, dichiara: ”Abbiamo fatto quel che normalmente succede nelle località turistiche maggiormente rinomate. Ne guadagnano l’igiene pubblica, l’estetica dei centri urbani, la stessa raccolta differenziata che passa a toccare picchi di tutto rilievo. Il merito va ascritto alla volontà e alle scelte coraggiose dei sindaci e delle loro amministrazioni che hanno fortemente perseguito l’obiettivo, anticipando i tempi della sua attuazione. Prossimamente altri comuni del sottoambito adotteranno lo stesso sistema. Alla buona riuscita dell’operazione, per quanto ci riguarda, sono state applicate tutte le competenze societarie. Su questa scia la Presila è impegnata a centrare gli obiettivi fissati sin dalla sua entrata in esercizio”.

 

Fonte della Notizia: Presila Cosentina.

 

 

Nella foto: scorcio panoramico del centro storico di Rogliano.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com