A Piano Lago il distaccamento volontario dei VV.FF.

Mangone: firmato il decreto, soddisfatto il sindaco Pirillo

 

A METTERE fine alle polemiche degli ultimi giorni sollevate da alcuni gruppi consiliari di minoranza di Rogliano e a confermare invece le dichiarazioni rilasciate qualche settimana fa da Raffaele Pirillo, sindaco di Mangone, è intervenuto oggi il sottosegretario all’Interno, Nitto Francesco Palma, che ha apposto il suo sigillo al decreto di istituzione del distaccamento volontario dei vigili del fuoco a Piano Lago. "L’area nella quale ricade il comune di Mangone – è scritto in una nota diffusa dall’Ansa – è inclusa nel comprensorio individuato nel progetto di sviluppo del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, denominato «Progetto Italia in 20 minuti»". «La zona scelta per il distaccamento, a ridosso dell’altopiano della Sila, situata in prossimità dello svincolo dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, tra Cosenza Sud e Grimaldi, sede del polo industriale in espansione, risponde pienamente alle esigenze di rapido intervento sul territorio». I gruppi An e Forza Italia di Rogliano, lo ricordiamo, avevano chiesto, nei giorni scorsi che il presidio fosse localizzato nel comune roglianese piuttosto che nella frazione di Mangone. Non per una questione campanilistica, avevano motivato, ma piuttosto per la strategicità del luogo, essendo Rogliano già sede del Centro Operativo Misto di Protezione Civile e dotata di strutture e spazi in grado di ospitare il distaccamento. Esprime grande soddisfazione per la firma del sottosegretario, il primo cittadino di Mangone:«È un obiettivo che perseguivamo da tempo e che rappresenta un’importante conquista non soltanto per il comune di Mangone, ma per l’intero comprensorio del Savuto» ha commentato Raffaele Pirillo, ed ha aggiunto:«Anche se il distaccamento sarà curato da volontari ed è al momento solo temporaneo, auspichiamo che questo costituisca il primo passo verso un distaccamento definitivo a presidio della valle». La zona a sud di Cosenza, reduce da un’estate, quella dello scorso anno, tormentata sul fronte dei roghi e degli ettari di vegetazione inceneriti, avrà dunque a disposizione una stazione di pompieri volontari per i prossimi mesi. Il distaccamento sarà ospitato, come preannunciato, presso i locali dell’ex scuola di via SS19, accanto allo sportello Punto Comune. I locali, ha assicurato Pirillo, sono stati ristrutturati e sono pronti per ospitare i volontari. Mangone e il resto dei paesi del Savuto aspettano soltanto il trasferimento materiale dei vigili e che la nuova stazione di prevenzione rischi per la valle diventi operativa.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: il sindaco di Mangone, Raffaele Pirillo.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com