Garofalo chiede convocazione del Consiglio comunale

S. Stefano: assise aperta a cittadini e sindacalisti

 

L’EX SINDACO ha chiesto e ottenuto la convocazione dell’Assise per discutere della questione relativa al mancato pagamento degli stipendi a diciannove operatori polivalenti di una residenza sanitaria assistenziale convenzionata con la Regione Calabria. La maggior parte del personale della rsa santostefanese, che da tempo non percepisce le spettanze, ha già denunciato lo stato di precarietà e disagio legato alla mancanza di retribuzione mensile. La richiesta di Francesco Garofalo è stata accolta positivamente dal gruppo di maggioranza e per i prossimi giorni dovrebbe essere convocato il Consiglio aperto al contributo delle organizzazioni sindacali, del personale e dei cittadini. Operativa dal luglio 2003, nella rsa per anziani e disabili di ‘Valleggiannò’ – che ha un totale di venticinque posti letto, sono occupati intorno a trenta fra medici, paramedici e operatori polivalenti. A Santo Stefano di Rogliano nel corso dell’ultima Assise consiliare è stato approvato (a maggioranza) il consto consuntivo. Critiche, nell’occasione, sono state espresse dalla opposizione guidata dalla stesso Garofalo. In particolare, la minoranza ha posto l’accento sulla qualità della spesa, tacciando l‘Amministrazione  di “inefficienza” e “incapacità – si legge in una nota – nel produrre progetti socialmente produttivi”.

 

G. St.

 

 

Nella foto: panorama di Santo Stefano di Rogliano.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com