Pedivigliano: V^ edizione della fiera ‘Saperi e sapori’

L’iniziativa promossa dalla Comunità montana del Savuto

 

PROMOSSA dalla Comunità Montana del Savuto si è conclusa la due giorni della fiera “Saperi e sapori”. Ad ospitare la V^ edizione della manifestazione itinerante-annuale è stato designato il Comune di Pedivigliano. Una manifestazione nata in sordina cinque anni addietro, ma che negli anni, ha riscosso un successo crescente di pubblico. Numerosa la partecipazione alla manifestazione di apertura dell’evento, svoltasi sabato pomeriggio. A fare gli onori di casa è stato il sindaco Lucio Costanzo visibilmente soddisfatto per l’evento del quale è stato presentato il catalogo “I territori dell’arte”. Presenti: Anna Aurora Colosimo, presidente della Comunità Montana del Savuto, i dirigenti scolastici Luigina Guarasci e Fernanda Petrisano, Ottavio Angotti, docente università di Pechino, sindaci e rappresentanti delle associazioni culturali e di categoria. Oltre alla fattiva collaborazione del Comune di Pedivigliano, la manifestazione si è pregia anche di quella dell’amministrazione provinciale. Dopo i convenevoli, sul rimbombo dei colpi de “I tammurinialli”di Cellara ed ai giochi degli “artisti da strada” la sfilata ha inaugurata la Fiera; mentre la serata è stata allietata dal gruppo musicale “Zona Briganti”. Circa sessanta gli espositori presenti negli stand della fiera-mercato, dislocati lungo le viuzze, angoli suggestivi e sul Corso principale del paese. Un fine settimana invitante ed interessante il cui unico obiettivo del presidente della Comunità Montana Anna Aurora Colosimo e dell’intera Giunta è quello di focalizzare l’attenzione sulla valorizzazione e la promozione delle produzioni agricole-artigianali più rappresentative del territorio del Savuto. L’odierna manifestazione, è uno dei tanti e qualificati eventi previsti nel programma annuale dalla Giunta Colosimo. Una occasione importante anche sotto l’aspetto sociale, culturale e turistico, che accomuna e amplia la collaborazione fra le comunità locali. Numerosi sono stati i visitatori, appassionati, curiosi e imprenditori che hanno potuto ammirare e degustare i tanti prodotti tipici del territorio. Una galleria coinvolgente e ricchissima di colori e profumi, i cui prodotti hanno la capacità di richiamare tradizione e antichi saperi, sapori tipici, gusti magici e irripetibili che trasmettono il calore, la forza e l’ingegno della gente del territorio da cui provengono. Una manifestazione che ha prodotto un tuffo nel passato, orgogliosa delle radici e del folclore, ma che investe e richiama al “riscatto” di una economia del territorio per troppo tempo lasciata a languire. Fra i sessanta espositori hanno riscosso molto successo le aziende legate alla lavorazione tradizionale artistico del ferro, legno, prodotti agro-alimentari, artigianato artistico e di pregio.

 

Pasquale Taverna

 

 

Nella Foto: il sindaco Lucio Costanza e, alla sua destra, il presidente della Comunità montana, Anna Aurora Colosimo, davanti ad uno stand di prodotti tipici calabresi.

 

 

Fonte della Notizia  

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com