Ac Bianchi, bilancio tecnico e prospettive 2008/2009

di Pasquale TAVERNA

 

NEL PROGRAMMARE la nuova stagione calcistica, la dirigenza dell’AC Bianchi nei giorni scorsi riunitasi sotto la presidenza di Palmerino Elia, ha innanzitutto fatto il punto  sull’andamento del campionato di 2^ Categoria girone “D” da poco concluso. “Positivo e accettabile” è il giudizio espresso dal presidente e dalla dirigenza, pur facendo emergere un pizzico d’amarezza per non aver raggiunto in pieno il risultato auspicato (promozione diretta nella categoria superiore). Resta comunque la bella prestazione della compagine bianco-azzurra allenata dal tenace mister Giovanni Stranges, che ha condotto il girone di andata e parte del ritorno (14 giornate di fila) sempre in testa alla classifica facendo sognare la tifoseria biancara. Come si ricorderà, alla sesta giornata di ritorno, lo scontro diretto con l’Aprigliano, terminato con un contestabile 3-2 per la compagine presilana, evidenziò un calo degli uomini di Stranges. In ogni caso il secondo posto in classifica generale, alle spalle dell’Aprigliano approdato di diritto alla Prima categoria, ha soddisfatto la dirigenza e la tifoseria biancara nonostante il rammarico di non aver battuto ai Play-Off nella finalissima di San Giovanni in Fiore, il Real Sarsale catanzarese. Un campionato quello disputato dall’Ac Bianchi, che ha regalato nonostante tutto numerose soddisfazioni, che contribuiscono all’auspicabile ripescaggio della squadra per il prossimo campionato nella Prima categoria. La compagine biancara, annovera a proprio vantaggio innanzitutto la conquista dei Play-off di girone; l’assegnazione per il secondo anno consecutivo della coppa disciplina  ecc. Meriti questi, che contribuiscono nella formulazione della graduatoria per il ripescaggio, che consentirebbero di avere la meglio sull’aspirante Roggiano. Nell’attesa della decisione della Lega nazionale dilettanti di Catanzaro, a Bianchi, nonostante il caldo estivo si respira aria di fiducia, e la dirigenza per il prossimo campionato ha già riconfermato alla guida tecnica Mister  Stranges. Il presidente Elia, ha detto che “ Qualsiasi categoria sarà affrontata con dignità e molta serietà”. Quest’anno – ha concluso il presidente – nonostante i molti infortuni, il più importante quello del bomber Bernardo, avvenuto a metà gennaio e tornato in campo solo ai play-off, la squadra ha dato il meglio di se”. Per il  dirigente Antonio Villella, i calciatori “Hanno mostrato un grande attaccamento alla maglia, formato un gruppo veramente speciale e pertanto saranno tutti riconfermati”. A loro, Villella, ha indirizzato  un plauso per  essersi battuti sul terreno di gioco con “determinazione, sacrificio  e impegno, mostrando soprattutto di essere persone esemplari anche fuori dal rettangolo di gioco”. Dall’analisi concreta del dirigente, emerge che   non tutto è stato positivo nella stagione appena conclusasi, oltre agli infortuni e alla sconfitta della  finalissima ai rigori contro il Ral Sersale, sono accadute delle traversie spiacevoli (ritiro del difensore Carpinio e dei dirigenti Pascuzzo e Romano). Sicuramente, ha affermato Villella, “le situazioni non sono state gestite bene sia dalla dirigenza che dagli interessati. A tal proposito, ha concluso, la dirigenza ha fatto un primo passo convocando i diretti interessati per risolvere l’incresciosa situazione”.   Il Capitano Gianluca Migliazzo, uomo forte e di fiducia della società, che durante il campionato ha dato molto è rimasto dispiaciuto per l’esito finale del campionato. Tuttavia,  restando fiducioso per il ripescaggio ha affermato, che il prossimo campionato sarà nuovamente tra le file bianco-azzurre unitamente al veterano Cesare Aiello e al più piccolo Marco Taverna. Il vicepresidente Mario Fazio ha dichiarato “ Non c’è nessun problema per reperire i fondi necessari alla disputa del campionato prossimo di prima o seconda categoria, l’impegno lo abbiamo già preso cinque anni fa e lo manterremo anche per il prossimo anno non facendo mancare nulla ai nostri giocatori”. Secondo alcune in descrizioni del dirigente Rosario Bianco, assicurano che sono in arrivo almeno tre colpi di mercato, un difensore un centrocampista e un attaccante. Per l’altro dirigente Fernando De Fazio, è auspicabile preferire nel prossimo campionato “i giovani  biancari che militano in altre squadre a costo zero”. Buone notizie arrivano dai giovani Alex Muraca, Mario De Fazio, Antonio Fazio e Luigi Maletta che entrano nella rosa della prossima stagione. La componente femminile della dirigenza, Giulietta Magnotta, si è detta “molto orgogliosa di far parte di questo gruppo forte dell’esperienza voglio continuarne a dare il mio contributo anche nella prossima stagione”. Mimmo e Giuseppe Bianco, oltre ad auspicare l’arrivo di nuovi inserimenti nella gestione societaria, sperano in un comportamento dignitoso, leale e rispettoso da una parte e tecnicamente ineccepibile innanzitutto dai calciatori, al fine di dare alla tifoseria entusiasmo e regalare una nuova stagione agonistica a tutta la comunità biancara.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com