Rogliano, il Consiglio affronta l’argomento dei rifiuti

Discussione aperta in tutto il territorio del Savuto

 

NON HANNO dubbi i rappresentanti del gruppo consiliare An-Forza Italia a proposito delle soluzioni che riguardano lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Secondo la componente del Pdl infatti “i rifiuti vanno smaltiti da chi li produce e nessun comune può essere obbligato a ricevere quelli prodotti altrove”. All’argomento è stata dedicata una seduta fiume del Consiglio comunale aperto al contributo di amministratori locali, esponenti di partito e cittadini. All’Assise hanno partecipato l’assessore provinciale all’Ambiente Luigi Marrello ed il presidente della Presila Cosentina Spa, Luigi Perri. La lunga discussione è stata incentrata sulle problematiche legate ai rifiuti, ma anche e soprattutto al futuro del servizio con particolare riferimento ai sistemi di smaltimento alla luce delle nuove tecnologie. Per il gruppo di minoranza An-Forza Italia “il Savuto produce giornalmente 30 tonnellate di rifiuti che possono essere ulteriormente ridotte attraverso la promozione di iniziative volte alla prevenzione della produzione di rsu e l’intensificazione della raccolta differenziata su tutto il territorio”. Gli esponenti della opposizione ha ribadito quanto affermato nei giorni scorsi bocciando la proposta del sindaco di Marzi, Rodolfo Aiello, circa la realizzazione di un dissociatore molecolare “perché – hanno detto – questo tipo di impianto necessita, per essere produttivo, di un quantitativo minimo di 100 tonnellate di rifiuti al giorno, e, inoltre, utilizza una tecnologia che è ancora in fase sperimentale”. Infine, i consiglieri comunali di Alleanza Nazionale e Forza Italia hanno criticato “l’assenza di una proposta unanime da parte della maggioranza e il silenzio tombale del Partito Democratico” sottolineando “che nessuno può pensare di ricordarsi del Savuto solo per la spazzatura, mentre quando si parla di area urbana, di metroleggera, di infrastrutture e di sanità il Savuto viene sistematicamente messo da parte”.

 

G. St.

 

 

Nella foto: il Consiglio comunale di Rogliano.

 

 

Fonte

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com